Covid Sicilia, 11 persone al bar dopo le 18: multe a Caltanissetta

Sicilia
©Fotogramma

Quando gli agenti sono entrati dentro il locale, intorno alle 20, hanno trovato gli avventori intenti a bere e a giocare. Nei confronti del titolare è stata elevata la sanzione amministrativa di 400 euro, con sospensione dell'attività per cinque giorni

Il nuovo LIVE con tutti gli aggiornamenti di oggi in Sicilia

 

Undici persone sono state scoperte dalla polizia all'interno di un bar a Caltanissetta ben oltre l'orario consentito delle 18: quando gli agenti sono entrati dentro il locale, intorno alle 20, hanno trovato gli avventori intenti a bere e a giocare. Nei confronti del titolare è stata elevata la sanzione amministrativa di 400 euro, con sospensione dell'attività per cinque giorni.

In Sicilia sono 1.024 le persone risultate positive al Coronavirus a fronte di 8.034 tamponi (TUTTI GLI AGGIORNAMENTI - MAPPE E GRAFICI DEI CONTAGI).

19:33 - Nuove disposizioni al Palazzo Giustizia di Siracusa

Il presidente facente funzioni del Tribunale di Siracusa, Antonio Alì, ha firmato un provvedimento sulle nuove disposizioni per contenere il contagio da Covid 19 all'interno del Palazzo di Giustizia. Le disposizioni, che entreranno in vigore da dopodomani, prevedono tra le altre cose il divieto ad accedere "a quanti fossero sprovvisti" di mascherine e non si "sottoporranno al controllo della temperatura corporea. Se dovesse risultare superiore a 37,5 gradi, non sarà comunque consentito l'accesso". Inoltre, "è altresì precluso l'accesso a chi, negli ultimi 14 giorni, abbia avuto contatti con soggetti risultati positivi al Covid19". Per le udienze "al fine di evitare assembramenti nelle aule e nelle stanze di udienza i giudici, sia civili che penali, mantengono la suddivisione dell''udienza per fasce orarie contenenti ciascuna un adeguato e non sovrabbondante numero di processi da trattare, anche in relazione alle attività processuali da compiere". Il presidente Alì si rivolge a magistrati e avvocati esortandoli "alla concisione nella trattazione dei procedimenti, per consentire il rispetto degli orari previsti. In tal modo le parti interessate potranno attendere il loro turno senza affollare inutilmente i corridoi prima della trattazione del processo di interesse. Si raccomanda a magistrati e avvocati la massima puntualità e il rispetto delle norme di sicurezza".

18:58 - Lipari, 21 contagiati: domani tamponi per 200

Altri 16 contagi a Lipari e il numero totale dei positivi al Covid nell'Isola sale a 21. Lo rende noto il sindaco Marco Giorgianni. "Ma la questione più delicata - puntualizza - è che dopo le indagini fatte scattare dai medici dell'Usca, dai carabinieri e dalla polizia municipale è stato accertato che queste persone hanno avuto contatti con duecento cittadini. Tra questi ci sono anche dei bambini che frequentano le scuole e quindi in quarantena sono anche i compagni e gli insegnanti. Domani le duecento persone faranno un tampone veloce nel campo di calcio, con il sistema deldDrive in". Giorgianni ha emesso una ordinanza per chiudere le scuole fino al 13 novembre (continua invece la didattica a distanza nelle superiori) e ha sospesa l'isola pedonale per evitare assembramenti. Il sindaco ha criticato chi negli ultimi giorni ha organizzato pranzi con venti persone.

18:41 - Catania, sanificazione Pta San Luigi: chiuso 2 giorni

Chiude per due giorni, a partire da domani, il Presidio territoriale di assistenza San Lugi di Catania per la sanificazione dei locali dopo che sono stati registrati dei casi positivi al Covid-19. Le visite ambulatoriali che erano previste saranno rinviate. Le persone saranno contattate dal Pta.

17:59 - Palermo, drive in Fiera Mediterraneo: altri 139 positivi

Prosegue a ritmo serrato lo screening per il coronavirus alla Fiera del Mediterraneo di Palermo. Oggi sono state 1.214 le persone che si sono sottoposte al tampone rapido. Visto il target di riferimento (gli studenti delle scuole di città e provincia), l'età media è stata sensibilmente inferiore rispetto ai giorni precedenti. I 139 soggetti risultati positivi hanno immediatamente dopo effettuato, così come previsto dalle linee guida, il tampone molecolare. Salgono, pertanto, a 4.209 i cittadini che da venerdì scorso hanno preso parte alla campagna di screening organizzata da Assessorato regionale alla salute, Commissario per la gestione dell'emergenza Covid nella provincia di Palermo, Renato Costa, Asp del capoluogo e Comune di Palermo.

17:00 - In Sicilia 1.024 nuovi contagi su 8.034 tamponi

Sono 1.024 i nuovi positivi al Covid-19 registrati in Sicilia nelle ultime 24 ore, su 8.034 tamponi effettuati; 18 i decessi, che portano il totale a 536. Con i nuovi casi salgono così a 16.064 gli attuali positivi. Di questi 1.167 sono i ricoverati: 1025 in regime ordinario e 142 in terapia intensiva con un incremento di dieci ricoveri. I guariti sono 266. I nuovi positivi sono così distribuiti per province: Palermo 209, Catania 258, Messina 92, Ragusa 249, Trapani 15. Siracusa 174, Agrigento 8, Caltanissetta 19.

16:25 - Palermo, chiuse 14 strutture tra nide e scuole d'infanzia

Sono complessivamente 14 i nidi e le scuole dell'infanzia del Comune di Palermo che hanno registrato casi Covid-19 dall'inizio dell'anno scolastico e che sono stati temporaneamente chiusi. Alcuni sono già stati riaperti mentre per altri, terminate le operazioni di sanificazione, si attendono istruzioni dalla Asp. Ad essere state chiuse (e già tutti riaperte) sono state in particolare quattro scuole dell'infanzia: Altarello, Oberdan, Palmerino e Rosolino Pilo. Tra i nidi, ad essere stati chiusi sono stati invece dieci quelli interessat; di questi, sono ancora chiusi il "Pantera Rosa" e il "Topolino" per i quali si attendono indicazioni sulla riapertura da parte dell'Azienda sanitaria provinciale.

14:07 - Protesta dei fioristi, no a chiusura anticipata domenicale

Cimiteri aperti fino alle 17 e fioristi chiusi alle 14. La domenica di Ognissanti è stata un rompicapo per i venditori di fiori. La chiusura anticipata alle 14, decisa dall'ordinanza del presidente della Regione siciliana, e il minor afflusso di persone all'entrata dei cimiteri, dovuta alla prenotazione obbligatoria online introdotta dall'ordinanza del sindaco di Palermo - per contingentare gli ingressi ed evitare assembramenti - ha mandato su tutte le furie i fioristi. "Oltre al danno subiamo anche la beffa della chiusura anticipata alle 14 - protesta Ignazio Ferrante, responsabile nazionale Assofioristi-Confesercenti - Continuando così, saremo costretti a portare al macero i fiori che abbiamo in magazzino". "Forse sfugge - dice Ferrante - che i fiori sono merce deperibile e che le vendite sono calate dell'80 per cento. E' questo il messaggio che inviamo a chi ci governa: consentite ai fioristi di rimanere aperti, per garantite la nostra sopravvivenza. Nei negozi di fiori non si creano assembramenti - conclude il leader dei fioristi di Confesercenti -, i clienti, al massimo, arrivano due per volta. E da parte nostra, c'è tutto l'interesse ad applicare le regole anti-covid".

13:37 - Controlli su rispetto uso mascherina, 91 multe a Palermo

Sono 91 i palermitani multati in questa ultima settimana per il mancato rispetto del distanziamento sociale e per non avere indossato la mascherina all'aperto. Carabinieri, polizia di stato, guardia di finanza e polizia municipale proseguono i controlli coordinati dalla prefettura di Palermo. Sette sono le attività commerciali chiuse per cinque giorni per la mancata osservanza delle norme previste negli ultimi Dpcm. In media ogni giorno sono state controllate 1.500 persone. La sanzione amministrativa va da 400 a 1.000 euro. 

12:16 - Undici persone al bar dopo le 18, multe a Caltanissetta

Undici persone sono state scoperte dalla polizia all'interno di un bar a Caltanissetta ben oltre l'orario consentito delle 18: quando gli agenti sono entrati dentro il locale, intorno alle 20, hanno trovato gli avventori intenti a bere e a giocare. Nei confronti del titolare è stata elevata la sanzione amministrativa di 400 euro, con sospensione dell'attività per cinque giorni. Inoltre, è stata trasmessa informativa al Prefetto che potrà disporre un ulteriore periodo di chiusura del locale. Multato anche il cliente di un altro bar che stava consumando una bottiglia di birra fuori dall'esercizio dopo le 18, nonostante la norma consenta l'acquisto solo per asporto. Nel fine settimana, inoltre, per violazioni delle misure di contenimento del Covid-19, poiché prive di mascherina o perché trovate in giro fuori dagli orari consentiti, sono state sanzionate altre dodici persone, otto nel capoluogo e quattro a Gela. "E' necessario - dice il questore di Caltanissetta Emanuele Ricifari - il recupero del principio di responsabilità individuale da parte di ciascun cittadino. Spetta, in questo quadro, alle autorità locali di pubblica sicurezza - e fra queste, in particolare, ai sindaci - l'esortazione ai propri amministrati di rispettare le regole dettate per il bene comune e la sollecitazione e l'impiego delle proprie polizie municipali nei controlli. Le forze di polizia nazionali effettueranno, a corollario ed incentivo, le attività di carattere preventivo e repressivo necessarie nelle situazioni di maggior rilievo".

7:30 - Due nuove zone rosse in Sicilia, Vittoria e Centuripe

Due nuove "zone rosse" in Sicilia. Lo ha deciso il presidente della Regione Siciliana, Nello Musumeci, per contrastare la diffusione del Coronavirus. Si tratta dei Comuni di Vittoria, in provincia di Ragusa, dove i positivi sono circa 500, e Centuripe, nell'Ennese. L'ordinanza, adottata d'intesa con l'assessore alla Salute Ruggero Razza, sentiti la Commissione prefettizia e il sindaco, resterà in vigore dal 3 al 10 novembre. L'importante mercato ortofrutticolo di Vittoria mantiene la propria piena funzionalità. Con riferimento al ciclo della filiera agroalimentare e ortofrutticola e, in genere, all'organizzazione delle attività mercatali, l'Azienda sanitaria provinciale di Ragusa dovrà intensificare i controlli per la prevenzione e il contenimento del contagio.

I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24