Covid, in Sicilia 574 nuovi positivi: 202 a Catania, 137 a Palermo

Sicilia
©Ansa

Salgono a 7.497 gli attuali positivi e passano a 619 i ricoverati in ospedale, di cui 77 in terapia intensiva, 5 in più rispetto a ieri

Il nuovo live con tutti gli aggiornamenti di oggi in sicilia

 

Sono 574 i nuovi positivi al Covid19 registrati in Sicilia nelle ultime 24 ore. Salgono così a 7.497 gli attuali contagiati e passano a 619 i ricoverati in ospedale con un incremento di 26 ricoveri rispetto a ieri. Di questi 77 si trovano in terapia intensiva, 5 in più rispetto a ieri. A Catania 202 casi, a Palermo 137. (TUTTI GLI AGGIORNAMENTI - MAPPE E GRAFICI DEI CONTAGI)

18:18 - Circa mille positivi in Sicilia con tamponi rapidi

In Sicilia, al momento, sono circa un migliaio i casi di positività al Coronavirus emersi dall'impiego dei cosiddetti tamponi rapidi, già in uso da alcune settimane. L'isola, grazie a un proprio approvvigionamento, è stata infatti tra le prime Regioni a dotarsi di una fornitura di due milioni di test messi a disposizione delle nove Aziende sanitarie provinciali e delle strutture ospedaliere. In particolare, i tamponi rapidi vengono già utilizzati per tutte le azioni di contact tracing delle Usca (scuole, ricerca e tracciamento dei cluster, focolai nelle zone rosse, etc) negli aeroporti internazionali, nei pronto soccorso e in altri reparti e a bordo dei mezzi in uso al personale dell’emergenza-urgenza.

17:29 - In Sicilia 574 nuovi positivi

Sono 574 i nuovi positivi al Covid19 registrati in Sicilia nelle ultime 24 ore. Salgono così a 7.497 gli attuali contagiati e passano a 619 i ricoverati in ospedale con un incremento di 26 ricoveri rispetto a ieri. Di questi 77 si trovano in terapia intensiva, 5 in più rispetto a ieri, mentre sono 542 i ricoveri in regime ordinario, 21 in più di ieri. Sono 6.878 le persone in isolamento domiciliare. I tamponi eseguiti sono 8.131. Anche oggi si registrano nuove vittime, 10 decessi che portano il totale a 378. I guariti sono 86. Sul fronte della distribuzione territoriale sono 202 a Catania e 137 i nuovi casi a Palermo; 62 a Trapani; 44 a Ragusa; 35 a Siracusa; 28 a Messina e 28 anche a Enna; 22 ad Agrigento; 16 a Caltanissetta.

17:07 - Preside scuola Zen: “Un onore essere tra eroi premiati da Mattarella”

“È stata una grande emozione ricevere dalla mani del presidente questo riconoscimento. Quei momenti sono stati molto faticosi, mi ha sorretto il pensiero dei miei alunni che mi ha accompagnato anche oggi". Lo dice all'ANSA la preside della scuola "Giovanni Falcone" del quartiere Zen di Palermo, Daniela Lo Verde, uno dei 56 "eroi" che si sono distinti durante la lotta al coronavirus e che oggi è stata insignita del riconoscimento di Cavaliere della Repubblica dal presidente Mattarella.

16:56 - Caso positivo, chiusa pista pattinaggio Palermo

A seguito di un caso accertato di positività al Covid-19, la pista di pattinaggio del Giardino Inglese, a Palermo, è stata chiusa per effettuare la sanificazione dell'impianto. Le attività riprenderanno al rilascio del necessario nulla osta dell'Asp competente in materia.

16:44 - Nuovo spazio test in aeroporto Falcone Borsellino

Nasce all’aeroporto Falcone Borsellino a Palermo il nuovo spazio "Covid-19 Test Area", dove saranno effettuati i tamponi ai passeggeri in arrivo da Belgio, Francia, Paesi Bassi, Inghilterra, Irlanda del Nord, Repubblica Ceca e Spagna (ed eventuali altre provenienze decide dai governi nazionale e regionale). Oltre mille metri quadrati, tra sale d'attesa e sala test, ubicati nei locali dell'ex Rent a Car, con una batteria di almeno otto postazioni per il prelievo dei tamponi antigienici rapidi gra-tuiti (referto in 15 minuti, a cura di medici e infermieri dell'Asp di Palermo, coadiuvati dai sanitari dell'Usmaf, l'ufficio della sanità aeroportuale.

16:01 - Musumeci: “Pieno sostegno a settore eventi e matrimoni”

"Confermo la mia posizione a sostegno del settore degli eventi e del matrimonio, come ho già ampiamente comunicato a seguito della pubblicazione del Dpcm del 13 ottobre che ha drasticamente limitato l'intera filiera, nel regolare svolgimento del proprio lavoro". Lo ha detto il governatore Nello Musumeci incontrando un delegazione del movimento spontaneo Italian wedding industry (Iwi) e di rappresentanti delle categorie della filiera degli eventi, "Mi impegno a inviare a Roma una mia delibera di Governo - ha annunciato il presidente della Regione Siciliana - in cui vengano rappresentate le istanze delle migliaia di categorie coinvolte che, in meno di una settimana, hanno visto, di nuovo, sfumare le prenotazioni e tutto il fatturato dei prossimi mesi, mentre erano impegnate nel disperato tentativo di ripartire, con grande onestà e spirito di sacrificio, sulla base delle macerie create dalla prima ondata della pandemia".

15:57 - Pronto soccorso ospedale Civico Palermo alla normalità

"Al pronto soccorso dell'ospedale Arnas Civico di Palermo contiamo di riportare la situazione alla normalità entro stasera, dopo la forte pressione dei giorni scorsi". Lo dice all'ANSA Renato Costa, coordinatore dell'emergenza Covid a Palermo. Ormai da oltre tre giorni il pronto soccorso dell'azienda ospedaliera più importante del Mezzogiorno, dopo il 'Cardarelli' di Napoli, è aperto solo a pazienti Covid positivi. Fino a stamattina erano una trentina le persone in attesa di essere controllate dai sanitari. "La situazione sta tornando alla normalità, continuiamo a fare ricoveri a Partinico e per Palermo e le altre città siciliane stiamo valutando con l'assessore un ampio screening della popolazione come si sta sperimentando nelle piccole isole", aggiunge Costa.

14:46 - Tutti negativi tamponi ginecologia Policlinico Catania

È stata riaperta la sala parto del Policlinico di Catania, che era stata chiusa il 6 ottobre scorso dopo che 12 operatori sanitari era risultati positivi al Covid-19. Lo rende noto Calogero Coniglio, segretario regionale della Fsi-Usae. "Attestata la negatività ai tamponi effettuati ai dipendenti coinvolti - afferma il sindacalista - con grande soddisfazione annunciamo che la sala parto del Policlinico riapre. Stamattina la direzione generale ci ha comunicato che è stata disposta la riattivazione. La struttura che serve un'area metropolitana come la città di Catania è garanzia di sanità per un numero importante di utenti”.

14:20 - Palermo, carabinieri chiudono pub per assembramenti

Un locale in via Cluverio a Palermo è stato chiuso dai carabinieri del Nas durante un controllo per limitare gli assembramenti e la diffusione del virus. Nel corso dei controlli nel locale l'Angolo della Birra sono stati trovati diversi clienti attorno ai tavolini all'aperto. E' scattata la chiusura di cinque giorni. Nel corso di ulteriori verifiche da parte dei militari è emerso che il locale non avrebbe avuto la scia. E così è scattata la segnalazione al Comune e all'Asp per un'eventuale chiusura vista la mancanza delle necessarie autorizzazioni.

14:16 - Controlli dei Nas in ospedale Partinico

I carabinieri del Nas di Palermo hanno eseguito dei controlli al Covid hospital di Partinico. Ai militari sarebbero arrivati alcuni esposti di pazienti o loro familiari che lamentavano alcuni disservizi nella gestione del nosocomio. Questa mattina i militari sono arrivati nella struttura e hanno eseguito i controlli.

14:13 - Razza, bonus sanità rallentato da pre-impugnativa Stato

"Il deputato Cracolici non ricorda che ho già affrontato il tema del bonus in Commissione Salute all'Ars. In quella sede ho specificato che la norma della finanziaria regionale era stata oggetto di una pre-impugnativa da parte dello Stato, superata solo dall'impegno del presidente di limitare il bonus ai tre mesi di maggiore emergenza. Ogni altro intervento non è condiviso dallo Stato che ha preteso un impegno formale del presidente della Regione. Per dare seguito a questa misura sono state convocate le parti sociali". Lo dice l'assessore regionale alla Salute, Ruggero Razza replicando al parlamentare del Pd, Antonello Cracolici. 

13:57 - Deputato Ars Cracolici, neppure 1 euro di bonus a sanitari

"Che fine ha fatto il bonus economico per il personale sanitario regionale coinvolto nell'emergenza Covid-19?". Lo dice Antonello Cracolici, parlamentare regionale del Pd e componente della commissione Sanità all'Ars, che ha presentato una interrogazione rivolta all'assessore regionale alla Salute Ruggero Razza. "Il riconoscimento di 1.000 euro al mese a partire dallo scorso primo marzo fino al termine dell'emergenza - aggiunge Cracolici - è stato previsto dalla finanziaria regionale come compensazione per il maggiore carico di lavoro per il personale sanitario regionale impegnato in prima linea in questo momento difficilissimo, ma fino ad ora non è arrivato un solo euro". Nell'interrogazione Cracolici ricorda che il governo nazionale, lo scorso 7 ottobre, ha prorogato lo stato di emergenza sanitaria per la pandemia fino al 31 gennaio 2021, e chiede dunque all'assessore alla Salute "quali motivi abbiano impedito l'erogazione del riconoscimento economico, seppur previsto dalla legge, determinando nei fatti un comportamento omissivo e negando una aspettativa per coloro che sono impegnati in prima linea nella emergenza sanitaria in corso". 

13:49 - Positivo tenta imbarco su volo Catania-Roma: denunciato

Un 35enne senegalese, positivo al Covid-19, che si era presentato ai banchi del check-in per imbarcarsi su un volo per Roma è stato denunciato in stato di libertà dalla polizia di frontiera all'aeroporto di Catania. L'uomo ha esibito al personale dello scalo il biglietto aereo, il passaporto, permesso di soggiorno e il referto del tampone, eseguito alcuni giorni prima, dal quale risultata 'positivo al Covid'. Il passeggero è stato immediatamente isolato. È stata attivata la procedura sanitaria con l'intervento del medico Usmaf. L'uomo con un'ambulanza attrezzata per il biocontenimento è stato trasferito nell'ospedale Garibaldi.

13:23 - 13 medici e due infermieri all'ospedale Cannizzaro

L'Azienda Cannizzaro potenzia l'organico impegnato nell'assistenza ai malati Covid. Il direttore generale, Salvatore Giuffrida, ha infatti firmato i contratti di collaborazione di 13 giovani medici specializzandi in Medicina interna e in Geriatria e di due infermieri, mentre ha prorogato i contratti sottoscritti all'inizio della pandemia con altri due medici, due biologi e 15 infermieri. Complessivamente, 34 unità che, insieme con i colleghi strutturati resisi disponibili a turni straordinari, andranno ad operare nei reparti dedicati ai malati Covid. 

13:11 - A casa perché positiva, accompagna marito in ospedale

Agenti del commissariato Nesima, quartiere di Catania, hanno denunciato una donna di 46 anni per non aver osservato un ordine dell'autorità sanitaria per impedire la diffusione del Covid-19. La donna, risultata positiva al Coronavirus, non è stata trovata in casa durante un controllo medico: aveva accompagnato in ospedale il marito che doveva sottoporsi a visita medica. La donna, a conoscenza della propria positività da Covid-19 e delle procedure previste dall'isolamento domiciliare obbligatorio a lei imposto e inoltre, non poteva avere alcuna certezza sulla sua avvenuta guarigione. Tra l'altro, a seguito di ulteriori tamponi, anche un altro elemento del suo nucleo familiare è risultato positivo al Covid-19 ed è stato sottoposto anch'egli all'isolamento obbligatorio. 

13:07 - Due dipendenti dell'Asp Siracusa sono risultati positivi

Dopo controlli al personale dell'Asp di Siracusa, è emersa la positività al Covid-19 di due dipendenti del distretto sanitario. Come previsto dalle procedure, la direzione sanitaria aziendale ha disposto l'immediata sanificazione di tutti i locali della palazzina di corso Gelone e l'analisi al tampone rapido e molecolare per il personale e per tutti i contatti stretti. I due dipendenti, asintomatici, sono stati posti in isolamento, i contatti stretti che non rientrano nel personale sanitario sono stati posti in quarantena mentre il personale sanitario sarà sottoposto a tamponi seriali.

12:54 - 855 tamponi alle Egadi, quattro i positivi

Sono 855 i tamponi per la ricerca dell'antigeneCovid 19 eseguiti dalla squadra di medici e infermieri delle Usca dell'Asp di Trapani sugli abitati residenti nelle isole Egadi. L'operazione di screening di massa territoriale è stata eseguita in coerenza con quanto disposto dall'assessorato regionale per la Salute in materia di contenimento del contagio da Covid-19, con particolare riferimento alla popolazione residente nelle isole minori della Sicilia. A Favignana la squadra di sanitari ha eseguito i test rapidi nella sede del Centro sociale per anziani e oltre 30 a domicilio, successivamente con un mezzo nautico messo a disposizione dalla Capitaneria di porto i medici hanno potuto raggiungere le isole di Marettimo e Levanzo dove hanno completato lo screening. Sono quattro i casi di positività riscontrati. Si tratta di persone appartenenti allo stesso nucleo familiare posti immediatamente in isolamento fiduciario in attesa di conferma dell'infezione. 

12:42 - Controlli movida, oggi comitato sicurezza a Palermo

Convocato per oggi pomeriggio alle 18 in videoconferenza dal prefetto di Palermo il comitato per l'ordine e la sicurezza con al centro il tema dei controlli per la movida. In quella sede saranno stabilite le aree della città a rischio assembramento.

12:04 - Un positivo, sospese attività giovani Palermo calcio

Il Palermo ha sospeso l'attività del suo settore giovanile per l'accertamento di un caso di positività al Coronavirus fra i calciatori della formazione allievi Under 17. Fermi quindi tutti i ragazzi dalla Primavera ai Giovanissimi Under 14. La ripresa dell'attività sportiva è fissata per il 27 ottobre, ma solamente per i calciatori che presenteranno esito negativo ai tamponi che dovranno essere effettuati fra il 23 e il 26 ottobre.

11:47 - I sindacati: "Interventi a sostegno famiglie nelle zone rosse"

Interventi economici a sostegno delle famiglie, dei lavoratori e delle imprese delle "zone rosse" . Lo chiedono Cgil, Cisl e Uil siciliane al governo regionale. "Queste comunità- scrivono i segretari generali Alfio Mannino, Sebastiano Cappuccio e Claudio Barone in una nota inviata al presidente della regione e agli assessori all'economia, alla famiglia e alle autonomie locali- non possono essere lasciate sole ad affrontare le emergenze economiche e sociali che inevitabilmente vanno ad aprirsi e che si aggiungono ai problemi di ordine sanitario. Necessario intervenire subito, assicurando supporto economico specie per quelle attività che risulteranno maggiormente colpite".

11:46 - Annullata la maratona di Palermo

Gli organizzatori dell'ASD Media@ hanno annullato la Maratona di Palermo, prevista per il 22 novembre, a causa dei problemi sanitari causati dalla pandemia. Salvatore Gebbia, patron della Maratona di Palermo dice: "C'è tanto rammarico ma anche la coscienza che in questo momento così delicato, nel quale la pandemia sta mostrando nuovamente il suo volto peggiore, si è costretti a fare un passo indietro". 

10:39 - In Sicilia rafforzate Unità speciali di continuità assistenziale scolastiche

Con provvedimento assunto dall'assessore alla Salute Ruggero Razza, condiviso e sottoscritto anche dall'assessore all'istruzione Roberto Lagalla, viene elevato il livello di sicurezza sanitaria nelle scuole attraverso il rafforzamento numerico ed organizzativo delle Unità speciali di continuità assistenziale scolastiche che, già da alcune settimane, svolgono attività di supporto e assistenza agli istituti scolastici del territorio regionale. Lo dice una nota dell'assessorato regionale all'Istruzione. Al fine di accelerare le procedure di campionamento e controllo sanitario per la prevenzione e il monitoraggio dei contagi in ambiente scolastico, saranno stabilmente potenziate, su base provinciale, squadre e gruppi di lavoro speciali destinati al controllo delle scuole. Saranno resi disponibili numero telefonico ed un indirizzo di posta elettronica ad uso esclusivo dei dirigenti scolastici, al fine di assicurare continuità e tempestività degli interventi, in costante raccordo tra domanda e offerta di prestazioni anti-Covid 19. "Grazie al potenziamento delle USCA Scolastiche, disposta dall'Assessore alla Salute, d'intesa con l'Assessorato Istruzione, viene ulteriormente incrementata l'attività di monitoraggio, prevenzione e controllo sanitario presso gli istituti scolastici di ogni ordine e grado - dice l'assessore Lagalla - Fino ad oggi l'incidenza statistica del contagio nelle scuole non supera lo 0,3%, ma è necessario mantenere elevata l'attenzione e la vigilanza sanitaria, affinché le scuole possano continuare ad erogare regolare attività formativa in presenza".

10:11 - Controlli a Catania, otto persone sanzionate

Otto persone sono state sanzionate dalla guardia di finanza di Catania nell'ambito di controlli sul rispetto delle norme per il contenimento dell'epidemia da Covid-19. Accertamenti, oltre che in città, sono stati eseguite con l'impiego di numerose pattuglie impiegate nei principali centri della provincia, come Paternò, Acireale, Riposto e Caltagirone. 

7:36 - Positivo il neo sindaco di Misilmeri, chiude Comune

Il neo sindaco di Misilmeri, Rosario Rizzolo, è risultato positivo al Covid-19. Ieri ha eseguito un tampone all'ospedale Cervello e ieri sera è arrivato il risultato. Per oggi il Comune resterà chiuso. Adesso l'Asp eseguirà i tamponi a tutti i consiglieri comunali, gli assessori della giunta e dipendenti comunali con cui il sindaco è venuto a contatto. 

7:31 - Medico e fisioterapista positivi in struttura Asp

Un medico e un fisioterapista sono risultati positivi al Covid a Villa delle Ginestre, struttura dell'Asp di Palermo per la diagnosi, cura riabilitazione e reinserimento della persona con lesione midollare che si trova in via Castellana. L'Asp ha disposto i tamponi per quanti sono venuti a contatto con i due dipendenti in servizio nel centro di riabilitazione. I locali sono stati sanificati. Alcuni sono stati chiusi. I tamponi eseguiti su colleghi e pazienti hanno dato esito negativo.

I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24