Palermo, marijuana light sequestrata in negozio era legale: restituita

Sicilia

Il tribunale ha accolto le tesi del legale della difesa, secondo cui i prodotti sequestrati dalla guardia di finanza erano stati acquistati da laboratori specializzati e la percentuale di Thc presente in essi era inferiore al range indicato dalla legge

Marijuana light e cannabis sativa sequestrate il mese scorso sono state restituite, su disposizione del tribunale del riesame al titolare del negozio che le aveva messe in vendita, situato in via Cavour a Palermo. Il tribunale ha accolto le tesi del legale della difesa, secondo cui i prodotti sequestrati dalla guardia di finanza erano stati acquistati da laboratori specializzati - tra i quali dipartimenti di scienze farmaceutiche universitari - e che la percentuale di Thc era inferiore al range dello 0.2% e 0,5% indicato dalla legge.

Le parole del legale

"Dalla nostra ricostruzione - afferma il legale - appare che nessuna attività illecita possa essere contestata al titolare dell'esercizio che è iscritto dal 21 giugno 2004 alla Camera di commercio di Palermo-Enna come commerciante al dettaglio di generi etnobotanici. La conferma arriva dalle fatture e delle analisi tossicologiche delle sostanze sequestrate". 

I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24