Migranti, 100 persone soccorse in mare al largo di Lampedusa. VIDEO

Sicilia

Dopo gli accertamenti il gruppo è stato trasferito all'hotspot di contrada Imbriacola. Fra il centro d'accoglienza e la Casa della fratellanza a Lampedusa sono presenti 1.300 migranti

Un centinaio di migranti a bordo di un barcone, fra cui donne e bambini, sono stati salvati dalla Capitaneria di porto nelle acque antistanti a Lampedusa (Agrigento). Il gruppo, a quanto emerge, aveva poche ore prima lanciato l'allarme contattando Alarm Phone. La motovedetta della Guardia costiera è riuscita a recuperare le persone a bordo e a trasferirle sul molo commerciale di Lampedusa. Dopo gli accertamenti il gruppo è stato trasferito all'hotspot di contrada Imbriacola. Fra il centro d'accoglienza e la Casa della fratellanza a Lampedusa sono presenti 1.300 migranti.

La nave quarantena Rhapsody fa rotta verso Lampedusa

Intanto la nave quarantena "Snav Adriatico" è arrivata, ieri sera, dal porto di Napoli a Palermo e, al momento, è sottoposta a ispezioni tecniche dalla Capitaneria di porto. La procedura si è invece già conclusa per la nave "Rhapsody" che, dopo aver imbarcato il personale sanitario e i volontari della Croce Rossa, è già partita da Palermo per Lampedusa dove dovrebbe giungere nel pomeriggio.

La nave Allegra resta invece ferma in rada a Palermo, dove ha caricato i migranti della Sea Watch4 e quelli giunti a Porto Empedocle (Agrigento) con il pattugliatore Dattilo. Le altre due navi quarantena, noleggiate dal Governo per far effettuare la sorveglianza sanitaria ai migranti che sbarcano sulle coste italiane, sono invece, attualmente, in rada in altri porti siciliani. La "Aurelia" si trova davanti al porto di Trapani e la "Azzurra" al largo di Augusta, nel Siracusano 

I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24