Ragusa, medico denunciato da paziente per discriminazione razziale

Sicilia

La vicenda risale allo scorso 8 agosto quando un 36enne ha chiamato il sostituto del suo medico di famiglia per farsi prescrivere delle medicine

Un medico di base di Ragusa è stato denunciato per atti di discriminazione razziale e abuso d'ufficio da un suo paziente, A. K., 36enne di origini turche da 18 anni in Italia. La vicenda risale allo scorso 8 agosto: il 36enne ha chiamato il professionista, che sostituisce il suo medico di famiglia, per farsi prescrivere delle medicine. Durante la telefonata il dottore, forse spazientito perché non capiva bene il cognome del paziente, gli avrebbe risposto: "ma perché non restate nel vostro Paese?". Il 36enne, visto l'atteggiamento ostile del medico - che tra l'altro non gli avrebbe inviato la ricetta via email come promesso - ha iniziato a registrare la telefonata e ha deciso di sporgere querela. 

I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24