Catania, picchia la moglie perché gli nega i soldi per alcol e prostitute: arrestato

Sicilia

Un 47enne è stato ammanettato per estorsione e maltrattamenti in famiglia ed è stato portato in carcere. L’uomo, dopo aver quasi sfondato la porta d’ingresso a calci, ha schiaffeggiato la donna costringendola a consegnargli il bancomat per prelevare denaro

La moglie gli nega i soldi che gli servivano per comprare alcool e andare a prostitute e lui la picchia e mette a soqquadro la loro abitazione. Un 47enne è stato dunque arrestato da carabinieri del comando provinciale di Catania per estorsione e maltrattamenti in famiglia e condotto in carcere.

Le violenze

L’uomo, dopo avere quasi sfondato la porta d'ingresso a calci ha schiaffeggiato la donna costringendola a consegnargli il suo bancomat per prelevare del denaro. Le aggressioni, ha denunciato poi la vittima ai militari dell'Arma, erano iniziate da tempo, ma non le aveva segnalate per paura di ritorsioni.

I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24