Coronavirus in Sicilia, 42 casi nelle ultime 24 ore di cui 5 migranti

Sicilia

Il numero delle persone ricoverate diminuisce anche oggi anche se sempre solo di una unità. Nessun decesso, stabile il numero dei ricoverati in terapia intensiva

Il nuovo LIVE con tutti gli aggiornamenti di oggi in Sicilia


Sono 42 i nuovi casi di Covid-19 in Sicilia, 5 sono migranti. Lo rende noto il report quotidiano del Ministero della salute e dell'Istituto Superiore di Sanità. I dati, elaborati anche dalla Protezione Civile, sono forniti dalla Regione siciliana. Il numero delle persone ricoverate, però, diminuisce anche oggi anche se sempre solo di una unità. Salgono a tre i giovani risultati positivi a Covid-19 dopo essere tornati da Malta dove erano stati, in compagnia di coetanei, in vacanza. (TUTTI GLI AGGIORNAMENTI IN DIRETTA)

19:30 - L'appello del sindaco Orlando: "Abbiate rispetto per Palermo"

"Non possiamo nascondere la preoccupazione per l'aumento dei casi di Covid-19 in Sicilia, così come in diverse zone del Paese e d'Europa. Di fronte al rischio di nuovi lutti, le autorità stanno facendo quanto necessario per limitare i contagi ma ancora una volta è essenziale il rispetto delle norme di prevenzione più basilari a partire dall indossare la mascherina ed evitare gli assembramenti". Lo dice il sindaco di Palermo, Leoluca Orlando. "La nostra ordinanza per il Ferragosto, come altre emesse in queste ore da altri enti, mira proprio ad evitare che si creino nuove pericolose situazioni la cui conseguenza sarebbe l'aumento dei contagi - aggiunge - Di fronte a questi vi sarebbe la necessità di nuove chiusure e blocchi, devastanti per la nostra economia. Ma è ovvio che il bene supremo della vita resta il primo da difendere e tutelare per cui se sarà necessario non esiteremo ad intervenire.Abbiate rispetto per la vita, dimostrare di amare voi stessi e i vostri cari evitando di esporvi e di esporre al contagio. Abbiate amore e rispetto per Palermo e la Sicilia". 

18:54 - Prefettura Palermo, più controlli a Ferragosto

La Prefettura di Palermo ha concordato un piano di controlli con tutte le forze di polizia per verificare l'osservanza delle specifiche linee guida anti Covid per gli esercizi pubblici, la ristorazione, i locali da ballo e di intrattenimento. Piano che ha portato già alla sospensione dell'attività di alcuni locali e alla contestazione di numerose violazione e che verrà intensificato nei giorni di ferragosto con la partecipazione di tecnici del Dipartimento di Igiene dell'Asp e dei vigili del fuoco. "Particolare attenzione sarà riservata alla puntuale registrazione della clientela presente nei locali, utilissima nel caso si debba procedere ad individuare i contatti di eventuali positivi, al rispetto dell'indice di affollamento nelle aree di intrattenimento danzante, pari al 40% della capienza, con divieto di utilizzare spazi al chiuso. Prescrizioni che la Prefettura sta ribadendo a tutti gli organizzatori che stanno dando notizia 48 ore prima degli eventi programmati. In mancanza l'iniziativa deve essere vietata dal Sindaco. Uno specifico dispositivo operativo è stato approntato, in occasione del Ferragosto, per prevenire e contrastare l'organizzazione di eventi anche spontanei sulle spiagge che possono generare situazioni pericolose per la sicurezza urbana e la incolumità pubblica, oltre che per la diffusione del contagio, dovute all'abuso di alcool e all'abbandono sull'arenile di bottiglie di vetro rotte che in passato hanno provocato risse, intossicazioni acute e gravi ferite. La Guardia Costiera assicurerà l'impiego di proprie pattuglie sulle spiagge e a mare. Anche il Corpo Forestale regionale concorrerà con proprie risorse nelle attività di controllo. Sono state adottate dai sindaci ordinanze che prevedono misure di contenimento come il divieto di accesso o limitazioni all'uso delle spiagge, il divieto di falò e attendamenti sulle spiagge, il controllo degli accessi soprattutto attraverso la creazione di isole pedonali a ridosso degli arenili con limitazioni e divieto di circolazione e di parcheggio, il divieto di vendita per asporto di superalcoolici ed alcoolici e di somministrazione di bevande in contenitori di vetro al di fuori degli esercizi pubblici. La Prefettura raccomanda di verificare sui siti dei Comuni i contenuti e l'arco temporale di validità dei divieti, prima di intraprendere gli spostamenti.

17:53 - Coronavirus: 42 nuovi casi in Sicilia

Sono 42 i nuovi casi di Covid-19 in Sicilia, 5 sono migranti. Lo rende noto il report quotidiano del Ministero della salute e dell'Istituto Superiore di Sanità. I dati, elaborati anche dalla Protezione Civile, sono forniti dalla Regione siciliana. Il numero delle persone ricoverate, però, diminuisce anche oggi anche se sempre solo di una unità. Adesso in ospedale si trovano 48 persone, 42 delle quali in regime ordinario. Restano sei i ricoverati in terapia intensiva, dato senza variazioni negli ultimi tre giorni. Nessuna variazione anche sul fronte dei decessi che restano 284 dall'inizio dell'epidemia nell'isola. Complessivamente sono 604 gli attuali positivi in Sicilia e 556 dei quali si trovano in isolamento domiciliare. Ecco la distribuzione territoriale dei nuovi contagi, secondo fonti dell'assessorato regionale per la salute; 2 ad Agrigento, 3 a Caltanissetta, 4 Catania, 4 Messina di cui uno migrante, 8 Ragusa, 5 Siracusa, 16 a Palermo, di cui quattro migranti provenienti da Lampedusa, 8 nel cluster dell'ufficio postale in via La Malfa, 2 che tornavano da Malta e 2 da screening per ricovero ospedaliero. 

16:17 - A Pozzallo piano per arrivo in sicurezza di catamarano da Malta

L' Asp e la prefettura di Ragusa stanno mettendo a punto il piano per l'arrivo del catamarano della Virtu Ferres proveniente da Malta, il cui approdo è previsto per le 20:15. Alla luce del decreto del ministro delle infrastrutture i viaggiatori provenienti da Malta verranno sottoposti al tampone qualora non dovessero dimostrare di averlo fatto nelle 72 ore precedenti e di essere risultati negativi. Non c'è stato alcun controllo per i viaggiatori, quasi 500, arrivati stamani a Pozzallo con il catamarano dello stesso armatore maltese. Il prefetto di Ragusa Filippina Cocuzza ha convocato per il tardo pomeriggio di oggi una riunione del comitato provinciale per l'ordine e la sicurezza pubblica per definire le linee guida di comportamento per l'emergenza da coronavirus alla luce delle nuove disposizioni ministeriali, anche in materia di accoglienza dei migranti. Il sindaco Roberto Ammatuna annuncia che chiederà "che gli sbarchi di coloro che provengono da Malta avvengano in totale sicurezza".

15:54 – A Catania vietate manifestazioni in spiaggia

Il vicesindaco di Catania, Roberto Bonaccorsi, ha emanato un'ordinanza che impedisce, da oggi e fino al 16 agosto, lo svolgimento sulle spiagge di manifestazioni, sia pubbliche che private, in contrasto con le misure anti-contagio previste a livello nazionale e regionale anche se organizzata dagli esercenti nelle attività di ristorazione, bar, pizzerie lidi e altri esercizi commerciali. Vietato sugli arenili l'accampamento e il bivacco, l'uso di gazebo, tende e similari e per le discoteche all'aperto nel pieno rispetto delle disposizioni previste nell'ordinanza del Presidente della Regione Siciliana, tra cui mantenimento della distanza di un metro tra le persone. Nel provvedimento sindacale viene richiamato anche l'obbligo di chiusura alle 2 di tutti i pubblici esercizi e la cessazione alle 24 della diffusione musicale, per i locali in cui tale attività risulti comunque accessoria, marginale e occasionale. L'Amministrazione Comunale raccomanda, infine, ai cittadini il massimo rispetto di tutte le misure anti-contagio previste a livello nazionale e regionale e, in particolare, il divieto di assembramento e il distanziamento interpersonale

15:21 - Mancato rispetto norme anti-Covid, multe a pub e discoteche nel Palermitano

Multe e chiusure per il mancato rispetto delle norme anticovid a discoteche, pub, lidi e negozi da parte della polizia a Palermo e provincia. Gli agenti del commissariato di Cefalù hanno multato e chiuso per cinque giorni una discoteca perché sono stati registrati numerosi assembramenti di clienti non distanziati e privi di mascherina, sia nella pista da ballo che nei pressi dei banconi bar. A isola delle Femmine, poliziotti del commissariato "Mondello", insieme al personale dell'Ispettorato Territoriale del Lavoro di Palermo, dell'Asp e della Siae hanno sospeso per cinque giorni l'attività di uno stabilimento balneare sul lungomare, per inosservanza delle misure di contenimento atte a limitare il contagio da Covid 19, la mancanza di informazioni sulle misure di prevenzione per la diffusione del virus e l'assenza di prodotti per l'igienizzazione. Inoltre sono stati trovati 13 lavoratori irregolari. 

15:20 - Ferragosto: sindacati, chiudere attività commerciali

"Chiediamo al presidente della Regione e ai sindaci di predisporre un'ordinanza di chiusura obbligatoria delle attività a Ferragosto". È l'appello lanciato da Filcams Cgil, Fisascat Cisl e Uiltucs Uil alla luce delle "segnalazioni ricevute da tanti lavoratori delle varie province siciliane che ci informano della decisione assunta dalle loro aziende di aprire il 15 agosto, giornata nella quale tante altre aziende come Auchan/ Conad e Zara hanno deciso di chiudere le saracinesche". I tre segretari generali Monja Caiolo, Mimma Calabrò e Marianna Flauto spiegano che "l'apertura il 15 è una decisione inaccettabile" "anche per la situazione sanitaria degli ultimi giorni con un incremento, mai registrato prima d'ora, di positivi al Covid 19. L'apertura festiva e domenicale non è essenziale. Visti i dati di questi giorni è opportuna anche la chiusura domenicale nel settore del commercio, perché proprio la domenica aumenta il rischio di assembramenti". "Tanta gente che passeggia per i centri commerciali più che altro per godersi l'aria fresca ma non certo per incrementare i fatturati,- proseguono i sindacati - tutto ciò nelle more che si possa definire una proposta unitaria con le associazioni datoriali da portare all'attenzione dell'assessore. La proposta ad oggi non è stata formulata nonostante ci sia accordo tra le organizzazioni dei lavoratori sulla chiusura dei festivi e delle domeniche, perché siamo ancora in attesa della risposta da parte delle associazioni datoriali alle quali si chiede di non temporeggiare ancora".

15:16 - Negativo secondo tampone su alunno di asilo nel Catanese

E' risultato negativo il secondo tampone eseguito sul bambino di 4 anni che frequenta un asilo nel Catanese. La notizia è stata confermata dall'Asp di Catania. Erano stati i familiari del piccolo a fare eseguire il primo tampone al figlio a scopo precauzionale in una struttura privata, che è risultato positivo. Il secondo è stato eseguito dall'Asp di Catania ed è risultato negativo. In un post su Facebook il sindaco del paese afferma che "gli è stato spiegato che talvolta capitano sia falsi negativi ed anche, come in questo caso, falsi positivi". Per protocollo un terzo tampone è stato eseguito oggi dall'Asp per avere la conferma della doppia negatività.

15:07 - Ferragosto a Palermo, da questura più controlli, no falò spiaggia

Scattano i controlli per il ponte ferragostano disposti dalla questura di Palermo alla luce del rischio di contagio da covid-19. "La Polizia di Stato ha potenziato il dispositivo di sicurezza, prevenzione e controllo del territorio, schierando consistenti numeri di unità operative e garantendo, ognuna con le sue articolazioni una significativa presenza sul territorio e un'intensa attività di prevenzione e controllo nelle vie cittadine, nelle località balneari, lungo le arterie stradali, nelle stazioni ferroviarie e presso il porto e l'aeroporto", afferma una nota. La questura garantirà la sicurezza nei "luoghi di balneazione cittadini e di provincia, interessando anche i commissariati distaccati, per la predisposizione di servizi di controllo del territorio, al fine di incidere efficacemente sulla prevenzione e repressione dei reati predatori, dello spaccio di sostanze stupefacenti, dell'abusivismo commerciale e di ogni altra forma di illegalità". Particolare attenzione sarà tra l'altro, dedicata ad impedire il tradizionale fenomeno dell'accensione di "falò" in spiaggia la notte di ferragosto e degli accampamenti. I controlli saranno intensificati, alla luce dell'ordinanza sindacale che vieta dalle 19 del 14, fino alle 7 del 15 e dalle 19 alle ore 24 del 15 agosto, "lo svolgimento di manifestazioni pubbliche e/o eventi aggregativi nonchè, nelle stesse ore, la vendita per asporto ed il consumo di bevande alcoliche e superalcoliche nonché la somministrazione di bevande di ogni genere in contenitori di vetro. Sotto la lente di ingrandimento, naturalmente, oltre che le spiagge, anche i luoghi della movida, le discoteche, i pub, i luoghi d'incontro, dove si riuniscono giovani palermitani e turisti, in vista dell'approssimarsi del ferragosto", conclude .

14:10 - Coronavirus: quattro casi nel Siracusano

Quattro casi positivi al coronavirus nel Siracusano, uno a Portopalo di Capo passero e tre a Noto. Nel primo comune è risultato positivo al tampone il dipendente del Comune che era stato messo in isolamento. Come riferisce il sindaco Gaetano Montoneri "sono sotto osservazione altri 7 dipendenti ed un assessore che sono attualmente sottoposti ad una indagine epidemiologica da parte dell'Asp di Siracusa". Il primo cittadino ricorda che il dipendente "positivo non risiede nel nostro Comune". A Noto scoperti tre casi di positività al Covid19. "Ci sono tre casi nella nostra città - dice il sindaco Corrado Bonfanti - ma sono asintomatici e paucisintomatici, tutti quanti in isolamento. Sono costantemente informato sulla vicenda ma devo dire che potrebbero esserci altri positivi alla luce di alcune verifiche".

13:29 - Salgono a 3 i giovani positivi tornati da Malta

Secondo caso di Covid-19 a Porto Empedocle (Agrigento). Si tratta sempre di un ragazzo del gruppo rientrato domenica sera da Malta. I due empedoclini erano assieme all'agrigentino che è stato il primo a risultare positivo al tampone rino-faringeo per la ricerca del virus. Il focolaio dei tre contagi dovrebbe dunque essere lo stesso. "Purtroppo penso che si tratti di un focolaio legato a tutti i giovani che sono rientrati da Malta domenica - ha detto il sindaco di Porto Empedocle, Ida Carmina, - . Facciamo la massima attenzione, bisogna usare la mascherina nei luoghi chiusi e all'aperto dove non è possibile mantenere la distanza di oltre un metro".

10:51 - A Cefalù spiagge chiuse per Ferragosto

Il sindaco di Cefalù, Rosario Lapunzina, con una propria ordinanza per il contenimento della diffusione del virus Covid-19, ha vietato l'accesso alle spiagge libere del Comune nelle due notti del 14 e 15 agosto dalle 19 alle 7 del giorno successivo. Negli stessi giorni e negli identici orari è' vietata anche la vendita per asporto di bevande alcoliche e superalcoliche e la somministrazione di bevande di ogni genere in contenitori di vetro.

9:59 - Torna positivo da Malta, secondo caso nell'Agrigentino

Un giovane di Porto Empedocle (Ag) è risultato positivo al Covid-19 dopo essere tornato da Malta dove era stato, in compagnia di coetanei, in vacanza. E' il secondo episodio verificatosi in provincia: 24 ore prima infatti era risultato positivo anche un ragazzo di Agrigento pure lui di ritorno dall'Isola dei Cavalieri. Entrambi sono asintomatici e sono in isolamento domiciliare. È stato ricoverato nel reparto di Malattie infettive dell'ospedale di Caltanissetta, invece, l'emigrato di Santa Elisabetta (Ag) che era rientrato, dal Belgio dove vive, per trascorre le ferie in Sicilia.

8:30 - Catania, il prefetto: "Incrementare misure a Ferragosto"

"Incrementare ulteriormente le misure di vigilanza e controllo del territorio da parte delle forze dell'ordine, soprattutto per prevenire e contenere gli assembramenti e promuovere e verificare il rispetto della regola del distanziamento personale" durante il 14 e il 15 agosto prossimi. È quanto deciso dal Comitato per l'ordine e la sicurezza pubblica presieduto dal prefetto di Catania, Claudio Sammartino. Analoghe attività di intensificazione della vigilanza e del controllo del territorio, ha disposto il prefetto, saranno svolte dalla polizia locale nei luoghi di ritrovo e di aggregazione, attività e esercizi pubblici e di intrattenimento per evitare pericolosi assembramenti di persone e di garantire il rispetto delle misure di contenimento della diffusione del contagio. anti Covid-19. Controlli saranno intensificati nelle zone marine e rivierasche. I Comuni sono stati invitati, inoltre, a vigilare con particolare attenzione sulla possibilità di concedere autorizzazioni o pareri per eventi che comportino rischio di assembramento.

7:02 - Canicattini Bagni, positivo va a festa: tamponi a cento persone

Cento ragazzi che hanno partecipato a una festa di compleanno a Canicattini Bagni, nel Siracusano, saranno sottoposti al tampone. Secondo quanto riferisce il sindaco Marilena Miceli, uno degli 11 giovani del paese risultati positivi al covid-19 dopo il ritorno da una vacanza a Malta, ha preso parte alla festa. Tutti i partecipanti al compleanno hanno già ricevuto dall'Asp il provvedimento di isolamento domiciliare. "I cittadini che pensano di aver avuto contatti con qualcuno dei partecipanti alla festa sono invitati a informare il proprio medico curante e di sottoporsi, volontariamente, a maggiore garanzia, a test sierologico presso i locali laboratori d'analisi" spiega il primo cittadino. Allo scadere del quattordicesimo giorno verranno ripetuti i tamponi agli 11 giovani risultati positivi, a due dei familiari contagiati e a tutti gli altri parenti il cui esito del primo tampone è risultato negativo.

I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24

Fai login per ottenere il meglio subito

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti.