Peschereccio affondato: traversata sup fino a San Vito Lo Capo per chiedere il recupero

Sicilia
©Ansa

L’iniziativa, che prevede un viaggio in mare con partenza dalla Praiola, è sostenuta dall’amministrazione di Terrasini, Comune dove vivevano i pescatori a bordo dell’imbarcazione affondata tra il 12 e il 13 maggio

Una traversata in sup dalla Praiola al faro di San Vito Lo Capo per chiedere di recuperare dai fondali il peschereccio "Nuova Iside", affondato nella notte tra il 12 e 13 maggio scorsi, e nel quale potrebbe trovarsi il corpo del comandante Vito Lo Iacono. Gli altri due membri dell'equipaggio erano stati trovati mordi alcuni giorni dopo il naufragio. L'iniziativa è sostenuta dall'amministrazione di Terrasini, Comune dove vivevano i pescatori.

Amministratori Terrasini: “Nessuno deve dimenticare tragedia”

“Non possiamo permettere che non si provveda al recupero - dicono gli amministratori di Terrasini - Nessuno deve dimenticare la tragedia. Vogliamo allargare il team di suppers, ma comprendiamo che non tutti possono avere la preparazione atletica per affrontare un percorso di tale portata, perciò chi volesse sostenere l'iniziativa può farlo anche tramite sponsor. In quelle stesse acque ci saranno le pagaie di giovani sportivi che hanno deciso di mettersi in gioco. Sarà il mare a dirci quando compiere questa traversata solidale, ma sicuramente negli ultimi giorni di agosto. Da Terrasini a San Vito Lo Capo per non lasciare da soli i membri della famiglia Lo Iacono che chiedono chiarezza. Nel nostro piccolo vogliamo dare una mano".

I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24

Fai login per ottenere il meglio subito

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti.