Palermo, sequestrati beni per 500mila euro a presunto mafioso

Sicilia

Secondo le indagini i beni sono stati attribuiti ad altre persone per eludere le disposizioni di legge in materia di misure di prevenzione patrimoniale

Sequestrati beni per 500 mila euro riconducibili a Giuseppe Corona, 52 anni, detenuto per associazione mafiosa, estorsione aggravata, autoriciclaggio, trasferimento fraudolento di valori e associazione a delinquere finalizzata al traffico di droga. Il provvedimento, eseguito dai carabinieri, è stato emesso dal gip del Tribunale di Palermo. 

Le indagini

Secondo le indagini i beni sequestrati sono stati attribuiti fittiziamente ad altre persone per eludere le disposizioni di legge in materia di misure di prevenzione patrimoniale. Si tratta del complesso dei beni delle imprese individuali, con sede a Palermo, di commercio all'ingrosso di bevande non alcoliche e somministrazione di alimenti e bevande Ignazio Ferrante e Vmc di Monica Schillaci & C. sas.

I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24