Catania, ciclisti in difficoltà per maltempo sull’Etna: salvati da Gdf

Sicilia
©Fotogramma

Due persone erano alle prese con una scalata in mountain bike a 2.550 metri di quota sul versante sud del vulcano. Sul posto sono intervenuti i militari del soccorso alpino delle Fiamme Gialle

Due ciclisti in difficoltà a causa del maltempo che li ha sorpresi durante una scalata in mountain bike nelle zone sommitali dell'Etna sono stati salvati dai militari del Soccorso Alpino della Guardia di Finanza (Sagf) di Nicolosi (in provincia di Catania). È accaduto ieri pomeriggio.

La vicenda

I due escursionisti, raggiunto il Cratere "Escrivà", a 2.550 metri di quota sul versante Sud del vulcano, non hanno potuto continuare la loro pedalata a causa di un violento temporale e una fitta nebbia e hanno dato l'allarme al 117. I militari hanno rintracciato i due ciclisti, infreddoliti anche per l'inadeguato abbigliamento per le alte quote e spaventati per le inusuali circostanze, li hanno rifocillati e accompagnati nel piazzale del Rifugio Sapienza, dove avevano parcheggiato la propria autovettura.

Le raccomandazioni della guardia di finanza

La Guardia di Finanza raccomanda a chi volesse intraprendere escursioni alle zone sommitali dell'Etna, di "verificare preventivamente le condizioni meteo, suscettibili comunque ad improvvise variazioni, di dotarsi sempre di un abbigliamento adeguato all'alta montagna e di comunicare il tragitto che si vuole percorrere, per permettere, all'occorrenza, una pronta localizzazione".

I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24

Fai login per ottenere il meglio subito

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti.