Migranti, Lampedusa: trasferiti i primi 350 su nave quarantena. VIDEO

Sicilia

A causa del forte vento sono state interrotte le operazioni di imbarco. La nave, che non attraccherà di nuovo a Cala Pisana, è in attesa di sapere verso quale porto dirigersi. Si ipotizza un ritorno della Gnv Azzurra a Lampedusa per giovedì

Sono poco più di 350 i migranti ospiti dell'hotspot di Lampedusa che sono stati imbarcati sulla nave quarantena Gnv Azzurra, arrivata sull'isola delle Pelagie. La nave, partita ieri sera da Porto Empedocle, può ospitare in tutto mille persone ma a causa del forte vento è stato necessario sospendere le operazioni. L'imbarcazione ha quindi mollato gli ormeggi da Cala Pisana e ha navigato sotto costa, al riparo dalle forti raffiche di vento, ma, contrariamente a quanto stabilito questa mattina, non ci sarà nessun nuovo attracco a Cala Pisana e imbarco di migranti nella giornata di oggi. La nave, che è ancora nelle acque antistanti a Lampedusa, è in attesa di sapere verso quale porto dirigersi. È certo che non sarà quello di Porto Empedocle. Attualmente c'è mare forza 4 e vento che raggiunge anche 40 nodi. Queste condizioni meteo dureranno un paio di giorni. Si ipotizza un ritorno della Gnv Azzurra a Lampedusa per giovedì. 

Le operazioni di imbarco

L'imbarco, sotto il monitoraggio di polizia e carabinieri, è avvenuto a Cala Pisana. Davanti a polizia e carabinieri, i migranti sono arrivati dall'hotspot di contrada Imbriacola a bordo di minivan, tutti con indosso mascherine e borse o zaini. Sono saliti a bordo dell'imbarcazione a gruppi di dieci e la Croce Rossa li ha dislocati nei vari ponti.

L'assessore Razza a Lampedusa: "Riorganizzare sanità"

L'assessore regionale alla sanità della regione Sicilia Ruggero Razza è arrivato questa mattina a Lampedusa. "Sono qui - ha detto l'assessore - su espresso mandato del presidente Musumeci, per i lampedusani. Dobbiamo rimodulare tutto l'apparato sanitario dell'isola e costruire una struttura, un ospedale, che possa garantire i servizi necessari per gli isolani e per i turisti che scelgono questa magnifica isola come luogo dove passare le vacanze". Dopo avere visitato il locale poliambulatorio insieme all'ex capo della protezione Civile Guido Bertolaso, al direttore generale della protezione civile, Salvo Cocina e al sindaco Totò Martello, il gruppo operativo della regione è andato al molo Favaloro dove deve nascere a breve una struttura per sottoporre i migranti a tampone al loro arrivo. 

Si svuota la tensostruttura di Porto Empedocle

"Si sta svuotando la tensostruttura che ospita i migranti a Porto Empedocle e che per troppi giorni è stata sovraccarica. Mi auguro che quanto accaduto non si ripeta visto che la nostra città ha vissuto una situazione di disagio", ha dichiarato il sindaco Ida Carmina che ha ringraziato il presidente del Consiglio, Giuseppe Conte, il vice ministro dell'Interno e capo politico del MoVimento 5 Stelle, Vito Crimi, e il ministro degli Esteri Luigi Di Maio. I quasi 400 migranti presenti verranno trasferiti nel centro d'accoglienza di Caltanissetta. "La nave Gnv Azzurra è arrivata a Lampedusa e sta già iniziando il suo lavoro di spazio riservato alla quarantena per i migranti. Anche questo è un intervento - ha aggiunto il sindaco di Porto Empedocle - che fa parte di un insieme di iniziative che si stanno mettendo in campo, a dimostrazione del fatto che le situazioni complesse si risolvono con la serietà e il lavoro".

I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24

Fai login per ottenere il meglio subito

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti.