Lampedusa, al via raccolta fondi per il restauro della Porta d'Europa

Sicilia

L'obiettivo è quello di raccogliere i 30mila euro necessari per restaurare l'opera dell'artista Mimmo Paladino, in ceramica refrattaria e ferro zincato, inaugurata nel 2008 e oggi segnata dalle intemperie del mare. Il monumento è dedicato alla memoria dei migranti che hanno perso la vita in mare

Due mesi per raccogliere i 30mila euro necessari al restauro della Porta d'Europa, l'opera dell'artista Mimmo Paladino in ceramica refrattaria e ferro zincato inaugurata a Lampedusa nel 2008 e oggi segnata dal vento e dalle intemperie del mare. Parte oggi il crowdfunding di Unicoop Firenze per prendersi cura del monumento dedicato alla memoria dei migranti che hanno perso la vita in mare e promosso dall'associazione Amani e Arnoldo Mosca Mondadori.

La raccolta fondi

La raccolta fondi si chiuderà il 20 settembre, con l'obiettivo di restaurare l'opera in vista del 3 ottobre, anniversario del naufragio in cui 7 anni fa morirono 368 migranti davanti all'isola siciliana. Per contribuire, è stato spiegato, è possibile versare una somma sulla piattaforma di crowdfunding Eppela, oppure fare una donazione alle casse dei punti vendita Unicoop Firenze. La cooperativa poi raddoppierà la cifra donata da soci e clienti. "La Porta di Lampedusa segna l'inizio dell'Europa - spiega Pietro Bartolo, ex responsabile del presidio ospedaliero di Lampedusa e attuale europarlamentare -, è la prima immagine che vede chi arriva nel nostro continente e sulla nostra piccola isola. Restaurare oggi la Porta d'Europa significa battersi contro un'Europa fatta di indifferenza e rimettere al centro i valori di solidarietà e accoglienza per cui è nata". Per il sindaco di Lampedusa, Salvatore Martello, "i lampedusani si portano dietro, tutti, la forza di essere stati pescatori. In mare non si chiedono i documenti prima di decidere se e chi deve essere salvato". "Vogliamo restaurare la Porta d'Europa - ha spiegato Daniela Mori, presidente del Consiglio di sorveglianza di Unicoop Firenze - per rafforzare l'identità di un luogo unico, per la sua collocazione come primo attracco per chi arriva dal mare, come simbolo dei nostri valori ed ideali, del valore universale della vita degli uomini".

I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24