Migranti, l'assessore Razza: In meno di 36 ore tamponi sui 180 a bordo della Ocean Viking

Sicilia

Tutte le persone che erano a bordo della nave della ong Sos Mediterranée sono state trasferite sulla Moby Zazà, dove trascorreranno il periodo di quarantena

Sono sbarcati a Porto Empedocle i 180 migranti salvati dalla Ocean Viking, tutti risultati negativi al tampone rino-faringeo a cui sono stati sottoposti al momento del loro arrivo (FOTO). Gli extracomunitari, i primi già ieri sera, sono quindi scesi dalla nave della ong Sos Mediterranée e accompagnati a piedi sulla Moby Zazà, dove trascorreranno il periodo di quarantena. L'imbarcazione ha infatti già lasciato la banchina Todaro di Porto Empedocle ed è tornata in rada. Anche l'equipaggio della Ocean Viking dovrà osservare il periodo di sorveglianza sanitaria. Lo sbarco, conclusosi alle 3:15 di questa mattina, è stato coordinato dalla Guardia Costiera di Ragusa. (LO SPECIALE MIGRANTI)

L'assessore Razza: "Tamponi su 180 migranti in meno di 36 ore"

"In meno di 36 ore - sottolinea in un post su Facebook l'assessore regionale alla Salute, Ruggero Razza - l'Asp di Ragusa ha realizzato i tamponi a 180 migranti, andando a bordo sulla nave Ocean Viking a largo di Pozzallo, e consegnato i risultati: tutti negativi e tutti a bordo della nave Moby Zaza predisposta per la quarantena. Ecco il protocollo corretto, preteso dal governo della Regione. Tutto sarebbe stato più semplice e più lineare se non fosse stata individuata la sola nave di stanza a Porto Empedocle. Complimenti ai nostri sanitari di Ragusa, ma resta la forte preoccupazione per un flusso che non si ferma". 

L’appello del mercantile Talia: “Qualcuno ci aiuti”

Nel frattempo, la situazione a bordo del mercantile Talia si fa sempre più critica. "Non abbiamo più cibo, non abbiamo più acqua, la nave non è in condizioni di poter ospitare queste persone. Spero che qualcuno ci aiuti, ci aiuti davvero”, è l'appello che il comandante , Mohamad Shaaban, ha lanciato all'Europa affinché sia consentito alla nave di attraccare in un porto sicuro e sbarcare le 58 persone salvate in area sar maltese, a sud est di Lampedusa, nei giorni scorsi. Shaaban ha anche girato un video a bordo della nave, in cui si vedono i migranti stremati e sdraiati uno accanto all'altro in quelle che sono le stalle riservate al trasporto degli animali. Il caso della nave ha già fatto il giro del mondo per la foto del marinaio che porta in braccio un migrante che non riusciva a scendere da solo le scale. "Voglio farvi vedere questi migranti - afferma Shaaban - sono in pessime condizioni di salute, molti di loro sono stanchi, hanno subito torture, hanno paura. E io cosa posso fare per queste persone? Le condizioni stanno diventando davvero difficili". Il video è stato postato da Open Arms.

I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24

Fai login per ottenere il meglio subito

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti.