Adrano, perseguita e maltratta l’ex moglie: arrestato 29enne

Sicilia

A denunciarlo è stata la vittima, vessata per anni. Prima della separazione, l'uomo aveva fatto vivere la coniuge in una condizione di tensione e di paura minacciandola e controllandola negli spostamenti

Un giovane di 29 anni è stato arrestato ad Adrano, in provincia di Catania, dalla Polizia di Stato per maltrattamenti in famiglia e atti persecutori nei confronti della ex moglie. È stata quest’ultima a denunciarlo, dopo aver subito le sue vessazioni per anni. Prima della separazione, secondo quanto accertato, aveva fatto vivere la donna in una condizione di tensione e di paura minacciandola e controllandola negli spostamenti e negli incontri con i parenti o con le amiche.

I precedenti

Le liti tra i due erano frequenti e in un’occasione, dopo una minaccia di morte, era stato necessario l'intervento delle forze dell’ordine. Dopo la separazione, l’uomo, non accettando il fatto di non poter più tenere sotto controllo la vittima, ha cominciato a perseguitarla e chi le stava vicino. Pedinamenti, scenate di gelosia e messaggi intimidatori hanno provocato un disagio psicologico nella ex.

I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24

Fai login per ottenere il meglio subito

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti.