Elicottero con due persone precipita nel Palermitano: pilota ferito

Sicilia

L'incidente è avvenuto nelle campagne di Collesano,. La scena è stata ripresa con un cellulare da una persona che ha dato l'allarme. Il pilota è stato trasportato all'ospedale Giglio di Cefalù: secondo i medici non sarebbe in pericolo di vita

Un elicottero privato "Airbus", della ditta Helixcom di Caltanissetta, con due persone a bordo è precipitato nelle campagne di Collesano, un paese delle Madonie in provincia di Palermo. La scena è stata ripresa con un cellulare da una persona che ha dato l'allarme. Sul posto si sono recati i vigili del fuoco, la Forestale, il personale del 118 e i carabinieri. Solo il pilota, di 43 anni, è rimasto ferito nell'incidente: nessun ferito tra i residenti e illesi due operai che, in un cantiere, erano impegnati nella collocazione di una barriera paramassi.

I soccorsi

Il pilota e il passeggero sono stati recuperati dai soccorritori rapidamente, grazie a un elicottero partito da Palermo. I due sono stati trasportati all'ospedale Giglio di Cefalù. In particolare, il pilota è stato sottoposto a una Tac ed è sotto osservazione. Secondo i medici non è in pericolo di vita.

La dinamica

Il pilota e il passeggero erano impegnati in lavori di consolidamento di un costone roccioso che domina l'abitato di Collesano in via Isnello. Si tratta di un'area soggetta alla caduta di massi, per la quale il Comune di Collesano aveva ottenuto un finanziamento europeo per portare a termine i lavori di salvaguardia della zona abitata. Forse per una raffica di vento o una manovra sbagliata, il mezzo ha toccato con le pale la parete rocciosa ed è precipitato. Dopo l'incidente, l'elicottero è caduto a valle, ma la carlinga ha tenuto, deformandosi e proteggendo così il pilota. Ora sarà necessario recuperare i rottami del mezzo: l'operazione è cominciata, ma richiederà tempo per concludersi. Per ricostruire la dinamica dello scontro, in ogni caso, sono in corso indagini da parte dei carabinieri di Cefalù, coordinati dalla procura di Termini Imerese. 

Sindaco Collesano: "La croce ha protetto tutti"

"È stato un miracolo. La croce che sovrasta il costone roccioso in via Isnello ha protetto tutti". Lo dice il sindaco di Collesano, Giovanni Meli, dopo lo schianto dell'elicottero: "La pala dell'elicottero è schizzata come un proiettile sulle abitazioni del paese. Anche alcuni residenti hanno visto precipitare pezzi del velivolo sulle case. Se non ci sono state vittime, è stato solo un miracolo. Sul luogo della sciagura c'erano tre persone: il pilota che era solo a bordo del velivolo e due operai sul costone. Nessuno di loro è in pericolo di vita: anzi i due operai sono illesi. Solo il pilota si trova in ospedale per accertamenti". L'appalto per il consolidamento del costone roccioso era stato aggiudicato ad una ditta ed era finanziato con fondi europei. Da qualche giorno, l'impresa aveva iniziato i lavori.

 

I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24

Fai login per ottenere il meglio subito

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti.