Balena "Codamozza" senza pinna avvistata nello Stretto di Messina

Sicilia
©Ansa

Si tratta del secondo animale più grande al mondo: un gigante da 20 metri e 50 tonnellate, comune nel Mediterraneo. Ma non ha più la coda. Tranciata probabilmente da un'elica o segata lentamente da una lenza

Dopo essere stata segnalata nei giorni scorsi al largo della Calabria e nel golfo di Catania, la balenottera senza pinna caudale è stata avvistata nelle acque dello stretto di Messina, scortata e monitorata dalla motovedetta CP852 della guardia costiera che ne ha evitato la collisione con le grandi imbarcazioni.  

La ferita

La balenottera non ce la fa più, ma non può far altro che andare avanti. Si tratta del secondo animale più grande al mondo, dopo la balenottera azzurra. Un gigante da 20 metri e 50 tonnellate, comune nel Mediterraneo. Ma non ha più la coda. Tranciata probabilmente da un'elica o segata lentamente da una lenza. Già nel 2005 non ne aveva più metà. Per questa ragione, i ricercatori dell'istituto Tethys, il centro di ricerca sui cetacei del Mediterraneo, l'avevano chiamata Codamozza. Per questa mutilazione, aveva un modo particolare di immergersi, tirando fuori il moncherino, diversamente dal resto della sua specie. Ma adesso, la coda non ce l'ha più del tutto. Forse un altro incidente, forse una necrosi che è andata avanti.

Gli altri avvistamenti

Codamozza non si arrende. Nell'ottobre scorso era stata avvistata al largo della Spagna e delle Francia, poi in Siria e in Grecia. Nei giorni scorsi l'hanno vista al largo della Calabria. Adesso nello Stretto di Messina. La guardia costiera la controlla a distanza. 

I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24

Fai login per ottenere il meglio subito

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti.