Canicattini, bomba carta contro auto dell'ex comandante della polizia

Sicilia

"Si tratta di un atto vile, irresponsabile, che poteva avere conseguenze ben più gravi. Un atto che decisamente condanniamo", dichiarano il sindaco di Canicattini, Marilena Miceli, e il presidente del Consiglio comunale, Paolo Amenta

L'auto dell'ex comandante della Polizia municipale di Canicattini Bagni, in provincia di Siracusa, è stata danneggiata da una bomba carta ha danneggiato ieri notte l'autovettura. L'ordigno è stato fatto esplodere in via Umberto. Sono stati i residenti ad avvertire il forte boato e a chiamare carabinieri e vigili del fuoco.

Il sindaco: "Un atto vile"

"Si tratta di un atto vile, irresponsabile, che poteva avere conseguenze ben più gravi. Un atto che decisamente condanniamo - dichiarano il sindaco di Canicattini, Marilena Miceli, e il presidente del Consiglio comunale, Paolo Amenta - . Se qualcuno pensa di minare la tranquillità, la serenità e il vivere civile di una intera comunità che in questo momento è impegnata in una difficile ripresa dopo il lungo lockdown dovuto all'emergenza Covid-19, ha sbagliato di grosso".

I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24

Fai login per ottenere il meglio subito

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti.