Patti, truffa milionaria fingendosi maghi: sette arresti

Sicilia
©Ansa

Sono accusate di associazione per delinquere, truffa aggravata, violenza privata e tentata estorsione. Quattro sono in carcere, tre ai domiciliari, un ottavo indagato è ancora ricercato

In provincia di Messina, a Patti, la polizia ha arrestato sette persone perché avrebbero truffato decine di vittime fingendosi maghi e chiedendo ingenti somme di denaro per i loro riti esoterici. Sono accusate di associazione per delinquere, truffa aggravata, violenza privata e tentata estorsione. Quattro sono in carcere, tre ai domiciliari, un ottavo indagato è ancora ricercato.

Le indagini

Le indagini, basate su intercettazioni telefoniche, numerose testimonianze e perquisizioni, hanno svelato l'esistenza di un gruppo criminale, con base operativa a Santo Stefano di Camastra ma attivo sull'intera provincia. Due si spacciavano per maghi dotati di poteri occulti ed esoterici, agganciavano le vittime e le inducevano a versare forti somme di denaro in cambio delle loro "prestazioni professionali". Da quanto appreso, due vittime hanno consegnato, rispettivamente, oltre un milione di euro e 70mila euro. In alcune conversazione erano gli stessi indagati a suggerire alle vittime come procurarsi ulteriore denaro, per esempio chiedendo prestiti ai familiari o vendendo gioielli ai compro-oro.

I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24

Fai login per ottenere il meglio subito

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti.