Catania, tenta di uccidere il fratello: arrestato

Sicilia

La lite tra i due sarebbe nata da vecchi dissidi economici. L'aggressore, 48enne, è stato fermato dai carabinieri ed è stato posto ai domiciliari

Per vecchi dissidi economici ha aggredito il fratello colpendolo con dei pugni e con un coltello, con il quale lo ha ferito alla giugulare sinistra, ed è poi scappato. L'uomo, 48enne, è stato arrestato dai carabinieri della stazione Nesima di Catania con l'accusa di tentato omicidio ed è stato posto ai domiciliari. A soccorre la vittima, 44enne, è stato un terzo fratello che ha portato il ferito al'ospedale Garibaldi Nesima dove i medici gli hanno medicato una "ferita lacero-contusa margine mandibola sinistra, una frattura del pavimento dell'orbita destra, e fratture varie" e riconosciuto una prognosi di 30 giorni. Il 48enne era intanto tornato a casa per lavare la tuta che indossava sporca di sangue. 

I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24

Fai login per ottenere il meglio subito

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti.