Coronavirus, a Palermo blitz per fermare grigliate sui tetti

Sicilia

Una operazione interforze che ha coinvolto Polizia di Stato, Carabinieri, Guardia di Finanza e Polizia Municipale ha posto fine a una maxi-grigliata organizzata sui tetti di alcuni edifici nel quartiere palermitano dello Sperone 

Il nuovo LIVE con tutti gli aggiornamenti di oggi in Sicilia 

Polizia di Stato, Carabinieri, Guardia di Finanza e Polizia Municipale sono intervenuti per fermare una serie di grigliate che si stavano svolgendo sui tetti di alcuni edifici del quartiere dello Sperano a Palermo. "Anche grazie ai video che loro stessi hanno stupidamente diffuso, nei quali per altro non lesinavano insulti al sottoscritto - ha detto il Sindaco Leoluca Orlando - sarà più facile identificare questi incivili e incoscienti che hanno coinvolto in questa grave violazione anche numerosi minori”. Nel pomeriggio è arrivata la notizia di sei persone denunciate per aver organizzato la grigliata sul tetto dei palazzi dei palazzi di piazzale Ignazio Colona. Nel frattempo il presidente della Regione siciliana Nello Musumeci ha emanato una nuova ordinanza che entrerà in vigore dalla mezzanotte di oggi fino al 3 maggio e che di fatto proroga in Sicilia misure più restrittive recependo alcune disposizioni previste dall'ultimo Dpcm sull'emergenza coronavirus, cone ad esempio la riapertura di cartolibrerie. (DIRETTA).

19:54 - Palermo, sequestrate griglie e tavoli per scampagnate

A Palermo, nella zona di Largo Balistreri a Brancaccio e in via Rocky Marciano allo Zen 2, l'elicottero ha segnalato la presenza di fumo provenire da cortili e spiazzi. Polizia, carabinieri e finanzieri, insieme al personale della Rap, hanno eseguito controlli e sequestri: le forze dell'ordine hanno trovato sedie e tavoli e griglie con ancora la carne sul fuoco. Come avvenuto sui tetti dei palazzi di piazzale Ignazio Calona, ieri, gli agenti con il personale della Rap hanno sequestrato tutto. Controlli anche su strade e autostrade. Nonostante le previsioni, pochissime le auto oggi in giro e poche le multe elevate ai palermitani che non avevano giusti e validi motivi per uscire da casa.

19:14 - Emanata una nuova ordinanza che proroga le misure

Il presidente della Regione siciliana Nello Musumeci ha emanato una nuova ordinanza che entrerà in vigore dalla mezzanotte di oggi fino al 3 maggio e che di fatto proroga in Sicilia misure più restrittive recependo alcune disposizioni previste dall'ultimo Dpcm sull'emergenza coronavirus, cone ad esempio la riapertura di cartolibrerie. Il Governatore conferma dunque chiusura dei negozi di generi alimentari la domenica e nei giorni festivi (come avvenuto per Pasqua e pasquetta), il divieto di attività motoria e di passeggiate con i figli anche nei pressi della propria abitazione e ribadisce l'obbligo soft della mascherina. "Negli esercizi commerciali di vendita e distribuzione di generi alimentari, anche all'aperto - si legge nell'ordinanza -, gli operatori sono tenuti all'uso di mascherina, all'utilizzo di guanti monouso o, in alternativa, al frequente lavaggio delle mani con detergente disinfettante". Inoltre, nei luoghi dove "non è possibile mantenere la distanza di 1 metro tra persone, è fatto obbligo a ciascuno di coprire naso e bocca con una mascherina o con altro adeguato accessorio".

18:03 - In Sicilia 2.050 positivi, 237 i guariti

In Sicilia sono attualmente 2.050 le persone trovate positive al coronavirus (20 in più rispetto a ieri), mentre salgono a 237 i pazienti già guariti. Questo il quadro riepilogativo della situazione nell'Isola, aggiornato alle ore 16 di oggi, così come comunicato dalla Regione Siciliana all'Unità di crisi nazionale. Dall'inizio dei controlli, i tamponi effettuati sono stati 37.311 (+1.213 rispetto a ieri). Di questi sono risultati positivi 2.458 (+42), mentre, attualmente, sono ancora contagiate 2.050 persone (+20), 237 sono guarite (+14) e 171 decedute (+8). Degli attuali 2.050 positivi, 605 pazienti (0) sono ricoverati - di cui 51 in terapia intensiva (-2) - mentre 1.445 (+20) sono in isolamento domiciliare.

17:54 - Grigliate sui tetti a Palermo, sei denunciati

Sono sei le prime persone identificare e denunciate per avere organizzato una grigliata sul tetto dei palazzi di piazzale Ignazio Colona, allo Sperone a Palermo, in violazione delle norme sul contenimento del Covid-19. Sono accusate di danneggiamento, accensioni pericolose e sono state multate per violazione delle misure anticovid. I denunciati rischiano ulteriori contestazioni per aver organizzato la feste sul terrazzo condominiale privo di protezioni. Avrebbero messo a rischio la loro incolumità e quella dei propri familiari. E al vaglio la questione della potestà genitoriale data la presenza di minori e la situazione di pericolo.

17:40 - Controlli a Palermo, chiusi due negozi

Sono 52 le pattuglie della polizia municipale impegnate nel controllo del territorio e nel monitoraggio del rispetto dei provvedimenti disposti per l' emergenza del Covid-19. Oltre agli agenti impiegati su strada, in servizio a Pasquetta anche il personale della Centrale operativa, dell'autoparco, dell'infortunistica stradale. Due sole le violazioni gravi: una ha portato ieri alla chiusura di una rivendita di tabacchi nella zona delle Fiera del Mediterraneo, l'altra alla chiusura di un negozio di generi alimentari in Via Montalbo. In entrambi i casi sono scattare denunce e sanzioni per i gestori delle attività commerciali e la denuncia per i rispettivi clienti. Pattuglie impiegate anche nella costa e alla Favorita.
"Una presenza massiccia della Polizia Municipale - ha detto il sindaco Leoluca Orlando - accanto ad agenti e militari delle altre forze dell'ordine. Un dispiegamento di controlli che ha dato i suoi frutti, visto che la città è rimasta pressoché deserta, dimostrando che i palermitani hanno, in larghissima maggioranza, compreso ed attuato le norme di contrasto al Covid-19"

17:34 - Carini, viola la quarantena: denunciato

Quasi un centinaio i veicoli controllati, 12 multe, una persona denunciata per avere a violato l'obbligo della quarantena imposta perché recentemente rientrata dall'estero e ancora in attesa del tampone per accertare un'eventuale positività. È il bilancio dei controlli della Polizia Municipale di Carini in questo weekend di Pasqua. Gli uomini guidati dal comandante Marco Venuti hanno elevato un totale di 12 contravvenzioni ad altrettanti automobilisti scoperti a circolare senza un valido motivo. Gli stessi, violando le norme governative imposte per contenere la diffusione del coronavirus, dovranno pagare una multa di 400 euro ciascuno. Trovata a spasso anche una persona sottoposta alla quarantena obbligatoria perché recentemente rientrata dall'estero. Nei suoi confronti è scattata la denuncia.

13:01 - Messina, due ecografi a Policlinico

Si susseguono le donazioni per il sostegno concreto ai sanitari che stanno fronteggiando l'emergenza coronavirus anche nella provincia di Messina. Sono stati consegnati all'azienda policlinico 'G. Martino' due ecografi Siemens donati da Giandomenico Ciaramella, a nome della 'Ri-Diamo onlus'. Le apparecchiature sono state affidate ad Antonio Versace, coordinatore del 'Covid Hospital' e in questo momento verranno utilizzate per implementare ulteriormente gli strumenti diagnostici del Padiglione H del policlinico. L'associazione 'Invisibili' ha donato uova pasquali al personale e ai familiari del 'Covid Hospital' del policlinico e ai pazienti ricoverati, che sono state consegnate dal corpo volontario 'Geronimitano'. "Una ulteriore manifestazione di affetto da parte di enti, associazioni, aziende e privati cittadini, i quali con il loro affetto e i loro gesti di solidarietà stanno offrendo un impulso ancora maggiore alla battaglia contro il coronavirus", si legge in una nota dell'azienda policlinico.

12:55 - Asp Trapani: "Calano contagi nel territorio"

"Dall'8 marzo scorso, data in cui è stata attivata l'esecuzione dei tamponi in modo autonomo sul territorio di Trapani si registra un calo dei casi positivi in percentuale sul numero dei casi tamponati. Su una media di oltre 200 tamponi eseguiti ogni giorno, compresi quelli effettuati sui pazienti in quarantena, il numero dei positivi è in percentuale nettamente inferiore rispetto già a due settimane fa". E' l'analisi di Fabio Damiani, direttore generale dell'Asp di Trapani, alla luce dell'andamento e dell'evoluzione dell'infezione da coronavirus nel territorio trapanese. "C'è tuttavia da osservare attentamente - aggiunge - che, nonostante il calo, molti dei casi positivi sono asintomatici e quindi questo porta a ritenere che l'unico modo funzionale verso l'appiattimento della curva epidemiologica del virus, sia l'applicazione scrupolosa delle misure di sicurezza. I buoni risultati sono legati solamente al contenimento dei contatti e quindi dei possibili contagi - sottolinea Damiani. - L'inosservanza porterebbe ad una escalation peggiore di quella iniziale, così come confermano gli studi epidemiologici condotti dal dipartimento di epidemiologia dell'Asp condotti in maniera quotidiana e costante".

12:36 - Palermo, multe e arresti a Pasqua

Sono state 200 le sanzioni fatte dai carabinieri nel giorno di Pasqua a chi ha violato le norme sul contenimento sanitario. Dieci famiglie sono state multate mentre stavano tentando di raggiungere amici o parenti in altre zone della provincia di Palermo. A parte la grigliata sui tetti dei palazzi di piazzale Ignazio Calona, è stata interrotta un'altra grigliata in strada nel quartiere Arenella. Quattro gli arresti. Due automobilisti hanno cercato di forzare il posto di blocco in via Ernesto Basile e in viale Regione Siciliana. Per loro oltre la multa è stato disposto anche il sequestro della macchina. A Mondello la polizia ha sorpreso un uomo in spiaggia per la seconda volta in due giorni mentre era disteso al sole. Infine altri due arresti sempre a Palermo per evasione dai domiciliari.

12:09 - Controlli a Palermo: impiegati 1.500 unità delle forze dell'ordine

Palermo blindata anche oggi. Carabinieri, poliziotti finanzieri e agenti della polizia municipale controllano tutte le vie d'uscita dal capoluogo. Al momento il traffico è molto limitato e le strade sono pressoché vuote. Numerosi i posti di blocco in città ma anche nei pressi delle autostrade e delle strade statali. Controlli e posti di blocco anche nei pressi degli svincoli autostradali. Chiuso il parco della Favorita controllato dai vigili urbani con i droni e con i reparti a cavallo. Un elicottero da questa mattina sorvola Palermo per controllare i tetti dei palazzi dopo quanto successo ieri nel quartiere Sperone dove un gruppo di persone ha organizzato una grigliata sulla sommità di un edificio. Controlli anche a Mondello dove ci sono diverse pattuglie della polizia municipale che utilizzano i droni. Anche oggi sono in servizio circa 1500 uomini a controllare che tutti rispettino le disposizioni previste dalle ordinanze previste per l'emergenza coronavirus. Il piano è stato coordinato dalla prefettura di Palermo.

12:08 - Enna, polizia offre colazione ai medici

La colazione di Pasqua è stata offerta, dalla Polizia di Enna al personale sanitario in servizio al pronto soccorso, nella postazione 118 e nei reparti Covid-19 dell'ospedale 'Umberto I' come simbolico segno di gratitudine per l'impegno profuso nel fronteggiare l'emergenza Coronavirus. "Alla Polizia di Stato esprimiamo la nostra gratitudine per la vicinanza dimostrata ai nostri operatori sanitari.La condivisione della sofferenza non può che premiare l'abnegazione e il sacrificio di chi opera in prima linea contro la diffusione del virus", si legge in una nota della direzione dell'Asp di Enna.

11:49 – Erice, sorpresi a fare sesso in auto: multa da 800 euro

I carabinieri della Stazione di Erice hanno sorpreso una coppia appartata, in pieno giorno, in auto a fare sesso. I due, che vivono in due diversi comuni, sono stati multati per violazione delle norme di contenimento sanitario. Dovranno pagare 800 euro.

10:28 – Decine di persone multate nel Siracusano

Persone a passeggio senza giustificazione, un 30enne sorpreso a fare jogging nella zona balneare a Siracusa, due uomini camminavano sul lungomare a Priolo Gargallo, decine di persone in strada a Cassibile, Belvedere, Floridia, Carlentini, Solarino, Lentini, Francofonte, Avola, Rosolini e Palazzolo Acreide che hanno sostenuto di essere stufe della quarantena, un contadino fermato mentre raccoglieva verdura selvatica. È questo il bilancio della attività di controllo dei carabinieri nel Siracusano per le festività pasquali. Un commerciante è stato multato perché trovato aperto oltre l'orario stabilito, ad Augusta sono stati controllati e sanzionati alcuni passanti perché sorpresi a girovagare lungo le vie cittadine senza motivazione, alcuni venivano da Catania; un uomo è stato trovato mentre attraccava al pontile di Brucoli di rientro da una battuta di pesca. Altri sono stati trovati lungo il litorale di Agnone Bagni mentre cercavano oggetti d'oro con metal detector. Infine a Portopalo di Capo Passero due persone sono state multate perché erano andate a controllare le condizioni delle loro imbarcazioni ferme dall'inizio delle prescrizioni governative.

10:10 – Per strada con un bastone: denunciato

La polizia, durante un controllo, ha denunciato un uomo di 29 anni per possesso ingiustificato di un bastone. Il ragazzo era in strada senza giustificazione ed è stato accusato anche di aver violato le norme sul contenimento sanitario.

9:26 – Blitz della Forze dell'Ordine blocca grigliata sui tetti

Una operazione interforze che ha coinvolto Polizia di Stato, Carabinieri, Guardia di Finanza e Polizia Municipale ha posto fine, anche con il supporto di un elicottero della polizia di Stato, alla grigliata di massa organizzata sui tetti di alcuni edifici nel quartiere palermitano dello Sperone.
Dopo la segnalazione ricevuta da alcuni cittadini, sono intervenute diverse pattuglie delle forze dell'ordine che hanno proceduto all'identificazione dei responsabili. "Anche grazie ai video che loro stessi hanno stupidamente diffuso, nei quali per altro non lesinavano insulti al sottoscritto - ha detto il Sindaco Leoluca Orlando - sarà più facile identificare questi incivili e incoscienti che hanno coinvolto in questa grave violazione anche numerosi minori, commettendo in un solo momento diversi reati. Per tutti loro scatteranno le sanzioni e le denunce previste, con le pene che meritano. Non posso che esprimere gratitudine, che sono certo non essere solo mia ma di tutta la stragrande maggioranza dei palermitani e degli abitanti dello Sperone, alle forze dell'ordine che sono intervenute subito e in modo deciso".

9:21 – I dati confermano trend in discesa in Sicilia

L'Ufficio statistica del Comune di Palermo ha elaborato un'analisi relativa all'andamento della diffusione del Covid-19 in Sicilia, sulla base dei dati forniti dalla Presidenza della Regione. I dati che emergono su base giornaliera confermano il calo dei tamponi positivi sul totale di quelli effettuati (pari al 6,7%, in diminuzione rispetto al 7,0% di ieri). Altro elemento positivo è che la la curva dei tamponi positivi ha nuovamente ridotto l'inclinazione, nonostante l'elevato numero di tamponi effettuati (oggi sono stati effettuati 2311 tamponi): oggi i nuovi positivi sono stati 52, contro i 62 di ieri. A scendere è anche la percentuale di pazienti ricoverati sul totale dei positivi, così come quella dei ricoverati in terapia intensiva sul totale dei positivi. Si conferma invece purtroppo l'incremento del tasso di letalità del virus (cioè il numero totale dei deceduti rispetto al totale dei positivi) che è pari al 6,7%. Su base settimanale, nella settimana appena conclusa si sono registrati 422 tamponi positivi (contro i 534 della settimana precedente); i ricoverati sono diminuiti di 27 unità (la settimana precedente erano aumentati di 110 unità); i ricoverati in terapie intensiva sono diminuiti di 23 unità (la settimana precedente erano aumentati di 5 unità); i positivi in isolamento domiciliare sono cresciuti di 283 unità (la settimana precedente +334); sono guarite 119 persone (la settimana precedente 39); sono decedute 47 persone (la settimana precedente 51). "Un altro Ufficio del Comune che continua a lavorare ogni giorno - ha commentato il Sindaco - perché come tanti ha colto l'importanza di fornire ai cittadini costantemente i propri servizi, in questo caso ancora più importanti perché utili a monitorare la situazione, a dare informazioni adeguate alla popolazione ed alle istituzioni". 

I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24

Fai login per ottenere il meglio subito

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti.