Coronavirus, sindaco Messina: “Un solo traghetto su Stretto, medici bloccati in Calabria”

Sicilia
Foto di archivio (Agenzia Fotogramma)

Secondo quanto riferito da Cateno De Luca stamattina "sono rimasti sulla sponda calabrese dello Stretto centinaia di persone, tra medici, infermieri, magistrati e forze dell'ordine"

Centinaia di persone, tra cui anche medici, stamattina non hanno trovato posto sul traghetto dalla Calabria naviga verso la Sicilia lungo lo Stretto di Messina. A riportare il fatto è stato il sindaco di Messina, Cateno De Luca, che, in merito alla riduzione delle corse delle navi sullo Stretto ha dichiarato: "Questa mattina sono rimasti sulla sponda calabrese dello Stretto centinaia di persone, tra medici, infermieri, magistrati e forze dell'ordine che non sono riusciti a trovare posto sull'unico traghetto mattutino per Messina" (TUTTI GLI AGGIORNAMENTI SUL CORONAVIRUS - LO SPECIALE - L'EMERGENZA IN SICILIA).

I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24

Fai login per ottenere il meglio subito

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti.