Adesca minore sui social e la violenta: arrestato nel Palermitano

Sicilia
Foto di archivio (ANSA)

La vittima è stata contattata dal suo aggressore, un 25enne, tramite un falso account Instagram, che utilizzava per farsi inviare materiale pedopornografico 

Utilizzava un falso profilo Instagram per adescare ragazze minorenni e le induceva a produrre del materiale pornografico. Era anche riuscito a convincere una delle sue vittime a incontrarlo, abusando poi di lei. La polizia ha arrestato e posto ai domiciliari un venticinquenne di Villabate, nel Palermitano, per violenza sessuale aggravata su minore e produzione di materiale pedopornografico.

Le indagini

Affermando di avere competenze mediche, il 25enne è riuscito a concordare un incontro con la sua vittima, durante il quale l’ha violentata. La ragazzina ha però raccontato quanto accaduto, dando il via alle indagini delle forze dell’ordine, che si sono avvalse dell’analisi dei cellulari e dei pc sequestrati, attraverso i quali è stato possibile risalire all’uomo. L'inchiesta è stata coordinata dalla Procura di Palermo.

I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24

Fai login per ottenere il meglio subito

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti.