Intimidazioni a due commercianti nel Palermitano: indagini in corso

Sicilia
Foto di archivio (Fotogramma)

A Santa Flavia è stata fatta esplodere una bomba carta davanti a un’impresa di pompe funebri, mentre a Ficarazzi è stato dato alle fiamme un copertone davanti a una tabaccheria. Acquisite le immagini delle telecamere di videosorveglianza

I carabinieri della compagnia di Bagheria hanno dato il via alle indagini in seguito a due gesti intimidatori nei confronti di altrettanti commercianti, le cui attività hanno sede nel Palermitano. Il primo si è verificato a Santa Flavia, in via Consolare, dove una bomba carta è stata fatta esplodere davanti alla saracinesca di un’impresa di pompe funebri. Il secondo caso, invece, è avvenuto in corso Umberto a Ficarazzi, dove i vigili del fuoco sono stati costretti a intervenire per spegnere il rogo divampato da un copertone dato alle fiamme davanti all'ingresso di una tabaccheria. Le forze dell’ordine hanno acquisito le immagini dei sistemi di videosorveglianza per cercare di risalire agli autori dei gesti. 

I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24

Fai login per ottenere il meglio subito

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti.