Incidente mortale ad Agrigento: convalidato arresto automobilista

Sicilia
Immagine di archivio (ANSA)

Il gip ha disposto i domiciliari per il 49enne indagato per la morte di Giuseppe Terrosi, avvenuta sabato 22 febbraio. Si è svolta l’autopsia sul corpo della vittima. Gli esami sul conducente hanno inoltre stabilito che aveva assunto cocaina prima di salire in macchina 

Il gip del tribunale di Agrigento, Luisa Turco, ha convalidato l'arresto e disposto i domiciliari per M.M., l'automobilista 49enne indagato da sabato 22 febbraio per omicidio stradale in seguito alla morte del 32enne Giuseppe Terrosi, avvenuta a causa di un tragico incidente tra viale Cavaleri Magazzeni e il Villaggio Mosè, nel capoluogo siciliano. Nel frattempo, si è svolta in questi giorni l’autopsia sul corpo della vittima.

La vicenda

Giuseppe Terrosi si trovava sul sedile posteriore della Peugeot 207 (guidata dall'indagato), che è andata a schiantarsi contro un muretto di cinta. L'automobilista, assistito dall'avvocato Teresa Alba Raguccia, è stato trovato con un tasso alcolico 5 volte sopra il limite consentito dalla legge. Gli esami hanno inoltre accertato che il conducente aveva assunto cocaina prima di mettersi al volante. I familiari hanno nominato come difensore di fiducia l'avvocato Daniela Posante. Il pm Sara Varazi ha incaricato il medico legale, Sergio Cinque, di verificare eventuali "concause che hanno provocato la morte" del 32enne.

I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24

Fai login per ottenere il meglio subito

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti.