Bagheria, biglietto antisemita nella cassetta postale di un museo

Sicilia
Immagine di archivio (ANSA)

“Giudeo di m…” il messaggio, scritto in tedesco. La buca delle lettere è stata imbrattata con una svastica. La galleria custodisce una pistola giocattolo proveniente dal campo di concentramento di Mauthausen. Sull’episodio indaga la polizia scientifica 

La cassetta della posta del museo del giocattolo di Bagheria (in provincia di Palermo), diretto da Pietro Piraino Papoff (maestro dell’arte della cera) e ospitato all’interno della Certosa, è stata imbrattata con una svastica. All'interno è stato inoltre ritrovato un biglietto con scritto in tedesco: "Giudeo di m...". Sull'episodio indaga la polizia scientifica, che sta cercando di risalire agli autori del gesto attraverso eventuali tracce lasciate sul foglietto.

La pistola giocattolo di Mauthausen

Nel museo è custodita in particolare una pistola giocattolo proveniente dal campo di concentramento di Mathausen, che un deportato ebreo aveva rudimentalmente realizzato con legno e filo spinato per distrarre il figlio.

Il sindaco: “Condanno il gesto, di qualunque natura sia”

Il sindaco di Bagheria, Filippo Tripoli, a nome suo e di tutta la giunta ha espresso “profonda solidarietà al professor Piraino”. Ha poi aggiunto: “Condanno il gesto, di qualunque natura esso sia, il gesto stupido di qualche perditempo e ancor di più se invece dovesse venir fuori una qualche matrice antisemita".

I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24

Fai login per ottenere il meglio subito

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti.