Borgetto, sequestrata microcamera nei bagni delle donne in municipio

Sicilia
Immagine di archivio (ANSA)

A scoprire l’apparecchio, installato nella cassetta di scarico, è stata una donna delle pulizie. Alcune dipendenti comunali hanno chiesto l’intervento dei carabinieri, che ora indagano sul caso. Il sindaco: “Siamo costernati per quanto successo” 

Una microcamera installata nei bagni delle donne del municipio di Borgetto (nel Palermitano) è stata trovata da una donna delle pulizie. Alcune dipendenti comunali hanno chiesto l'intervento dei carabinieri, i quali hanno sequestrato l'apparecchio montato nella cassetta di scarico. La memoria interna conteneva 12 video registrati. Il materiale è ora al vaglio dei militari di Partinico (in provincia di Palermo), che indagano sul caso.

Il sindaco: “Siamo costernati per quanto successo”

Il sindaco di Borgetto, Luigi Garofalo, ha dichiarato che a scoprire l’apparecchio “è stata una donna delle pulizie”. Il primo cittadino ha poi aggiunto: "Siamo costernati per quanto successo. Aspettiamo l'esito delle indagini, però mi sento di escludere che sia stato un dipendente comunale a installare la telecamera. Conosco la serietà dei lavoratori del Comune e posso escludere che ci sia una mano interna. È vero che il bagno era utilizzato dalle dipendenti del municipio, ma qualcuno dall'esterno potrebbe avere avuto la possibilità di accedere".

I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24

Fai login per ottenere il meglio subito

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti.