Mostre a Palermo: cosa fare nel weekend del 8-9 febbraio

Sicilia

Al Ciwara inaugura “Land of Namibia”, una serie di scatti che testimonia il viaggio nel Paese africano di due fotografe. La pittura estemporanea è invece la protagonista di “Calapanama e Amici”. A Noto “Novecento – Artisti di Sicilia”, curata da Vittorio Sgarbi

Weekend ricco di mostre ed eventi per grandi e piccoli a Palermo. Le novità di questo fine settimana sono “Land of Namibia” e “Calapanama e Amici”, due percorsi espositivi agli antipodi: il primo racconta il viaggio intrapreso nel Paese africano da due fotografe, il secondo raccoglie i dipinti realizzati in estemporanea da una trentina di artisti palermitani. Grande successo per le tinte caravaggesche di “A lume di notte” a Palazzo Abatellis, prorogata fino al primo marzo, mentre a Noto è visitabile “Novecento – Artisti di Sicilia. Da Pirandello a Guccione”, curata da Vittorio Sgarbi. Infine, in occasione della Superluna, il Planetario di Villa Filippina propone eventi dedicati anche ai bambini.

Mostre che inaugurano a Palermo questa settimana

“Land of Namibia” – Ciwara

Land of Namibia” racconta, attraverso una serie di scatti, il viaggio intrapreso da Veronica Scafidi e Silvia Sangregorio nel Paese africano nell’estate del 2019, con l’obiettivo di comunicare la storia e la cultura di questa piccola parte dell’Africa. Per le due fotografe non si è trattato di un semplice viaggio, bensì di un’esperienza di arricchimento interiore a contatto con la natura, che ha permesso loro di conoscere più a fondo il loro “io”. La mostra è visitabile fino al 21 febbraio al Ciwara, in piazza Caracciolo 12.

“Calapanama e Amici” – Palazzo Jung

Il termine “Calapanama” rimanda al celebre cappello proveniente dal centro America, indossato per ripararsi dal sole dai pittori che ogni sabato mattina si ritrovano alla cala di Palermo per realizzare le loro tele all’aperto in estemporanea. Da qui nasce il titolo della mostra ideata da Mariella Ramondo, che ha voluto raccogliere nella sala Borsellino di Palazzo Jung le opere di oltre trenta artisti palermitani realizzati proprio durante questi appuntamenti. L’esposizione è aperta fino al 21 febbrabio.

Mostre ed eventi in corso a Palermo a gennaio 2020

"O'Tama. Migrazione di stili" - Palazzo Reale

Fino al 6 aprile, presso Palazzo Reale, è fruibile al pubblico “O'Tama. Migrazione di stili”, la mostra dedicata a O'Tama Kiyohara, la prima artista orientale a giungere in Europa e che visse per 51 anni a Palermo, dal 1882 al 1933, portando in Italia gli elementi tipici dell’arte giapponese. Più di 80 opere, tra cartoni, manufatti, tessuti e 46 acquerelli, sono esposti per la prima volta dopo essere stati restaurati per l’occasione grazie all’iniziativa della Fondazione Federico II.

“A lume di notte” - Palazzo Abatellis

È stata prorogata fino al primo marzo la mostra “A lume di notte”, allestita nella sala del Sottocoro di Palazzo Abatellis, a Palermo. L’esposizione, che sta riscuotendo un grande successo, raccoglie opere di artisti caravaggeschi, il cui denominatore comune è lo studio e l’utilizzo della luce. Le tele riproducono infatti soggetti in notturna, illuminati da diverse fonti di luce come candele, tizzoni o lampade. Il progetto è nato dalla collaborazione tra la Regione Siciliana e Palazzo Abatellis, il Petit Palais di Parigi e il Museo di Capodimonte di Napoli.

“Ugo Mulas - Arte e fotografia” - Orto Botanico

Fino al 14 marzo, l’Orto Botanico propone la mostra “Ugo Mulas - Arte e fotografia. Non apriamo sotto queste condizioni”, 60 stampe originali vintage del fotografo bresciano, scomparso nel 1973, che raccontano il 1968 a Venezia e le agitazioni del mondo dell’Arte contro il manifesto della Biennale della città lagunare, ritenuto l’emblema del vecchio sistema culturale.

Mostre da non perdere nel resto della Sicilia

“La città aurea” – Ragusa

Venerdì 7 febbraio presso la Sala della Borsa della Camera di Commercio di Ragusa, prende il via “La città aurea. Urbanistica e architettura a Ragusa negli anni Trenta”, una mostra pensata per far riflettere sul futuro urbanistico della città guardando ai progetti che in quegli anni l’hanno cambiata profondamente. Oltre ai progettisti e agli architetti che hanno modificato il volto di Ragusa, l’esposizione si focalizza anche sugli artisti che, parallelamente, hanno dato il loro contributo. La mostra è fruibile fino al 25 febbraio.

“Novecento – Artisti di Sicilia – Noto (Siracusa)

Ha aperto i battenti il 4 febbraio la mostra “Novecento – Artisti di Sicilia. Da Pirandello a Guccione”, curata da Vittorio Sgarbi, presso il Convitto delle Arti di Noto. Da Guttuso a Guccione, da Caruso a Piccolo, sono oltre 200 le opere esposte, legate da un fil rouge: il realismo.  La mostra è visitabile fino al 30 ottobre.

“Isola” – Messina

Lo studio d’arte Cocco di Messina accoglie, fino al 29 febbraio, i lavori di Gerlando Giaccone, in una mostra che mette in luce l’evoluzione artistica dell’autore. “Isola” è infatti un percorso in partenza fotografico e che via via è diventato una pittura in grado di esprimere emozioni e suggestioni. Le opere sono infatti delle fotografie (Polaroid Original, pellicole, Fuji Instax Wide) sulle quali Giaccone è intervenuto con pastelli a olio.

Eventi per bambini a Palermo

“Superluna” – Planetario di Villa Filippina

Grandi e piccini uniti dalle meraviglie della volta celeste. Nella notte tra l’8 e il 9 febbraio, il cielo ci regala il primo evento astronomico con protagonista la Luna. Il nostro satellite si troverà infatti al perigeo e con la faccio rivolta verso la Terra completamente illuminata, una doppia coincidenza che farà apparire il corpo celeste molto ingrandito. Per l’occasione, a partire dalle 18, il Planetario di Villa Filippina organizza un evento per seguire la Luna fino al suo culmine. A tutti i bimbi che parteciperanno verrà regalata una mappa lunare.

“Ivo e otto alla scoperta della piramide alimentare” – Teatro Agricantus

Al teatro Agricantus, domenica 9 febbraio alle ore 16 e 17:30, va in scena lo spettacolo “Ivo e otto alla scoperta della piramide alimentare”, pensato per istruire i più piccoli sul tema dell’alimentazione e sull’importanza di una dieta sana. Protagonisti sono due personaggi che giungeranno in un borgo dove gli abitanti, grazie alla dieta mediterranea, vivono fino a cento anni e godono di ottime condizioni di salute.

I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24

Fai login per ottenere il meglio subito

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti.