Giorno della Memoria a Palermo, consegnate medaglie d'onore a familiari deportati

Sicilia
Foto di archivio (Getty Images)

A ricevere le medaglie sono stati i familiari di Emanuele Cannizzaro, Giuseppe Realmuto, Giuseppe Siragusa e Gabriele Toralbo, deportati dopo l'8 settembre del 1943

In occasione della Giornata della Memoria, a Palermo sono state consegnate quattro medaglie d'onore in memoria di militari nati nella provincia del capoluogo siciliano e deportati nei lager nazisti per il rifiuto di servire la Germania di Hitler. Le medaglie, conferite con decreto del Presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, sono state consegnate durante una cerimonia in Prefettura ai familiari di Emanuele Cannizzaro, Giuseppe Realmuto, Giuseppe Siragusa e Gabriele Toralbo, deportati dopo l'8 settembre del 1943.

Il ricordo della nipote di un deportato

"Mio nonno - ha raccontato Valentina Pinello, nipote di Giuseppe Realmuto - aveva vent'anni quando dalla Jugoslavia, dove faceva servizio militare, venne portato in Germania per essersi rifiutato di servire il nazismo. È rimasto nel campo di lavoro di Stalager per due lunghissimi anni. Riuscì a rientrare in Italia e a riabbracciare mia nonna, che oggi ha 92 anni. Siamo felici del riconoscimento che gli è stato assegnato". Dopo la consegna delle medaglie la cerimonia in Prefettura è proseguita con i contributi di riflessione da parte degli studenti degli istituti Aristide Gabelli, Giovanni XXIII-Piazzi, liceo classico Garibaldi, liceo scientifico Benedetto Croce e liceo linguistico Danilo Dolci sul tema "Le leggi razziali e l'indifferenza".

I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24

Fai login per ottenere il meglio subito

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti.