Rubano fiori da cimitero Catania per rivenderli, due denunce

Sicilia

Nel secondo caso l’uomo è stato visto sottrarre corone e addobbi floreali per poi rivenderli nel proprio negozio. Il ladro inoltre era alla guida di un mezzo di trasporto senza assicurazione e senza revisione e il suo negozio era totalmente abusivo 

Due uomini sono stati denunciati da agenti del commissariato di Librino dopo essere stati sorpresi mentre sottraevano fiori dal cimitero di Catania con l’obiettivo di rivenderli. Il primo, un disoccupato, ha approfittato di un attimo di distrazione delle vittime, vicino all’obitorio, per rubare fiori e un 'cuscino' floreale. Ha nascosto la refurtiva in auto e poi in un vicolo, al fine di rivenderla abusivamente davanti al camposanto.

Il negozio abusivo

Nel secondo caso un uomo, con l'obbligo di soggiorno nel Comune, è stato visto rubare dall'obitorio molte corone e addobbi floreali e portarli in auto nel negozio in via della Concordia per rivenderli. L’uomo inoltre era alla guida di un mezzo di trasporto senza assicurazione e senza revisione e la patente gli era stata sospesa. Non solo: il suo negozio era totalmente abusivo, senza contratto di locazione e allacciato abusivamente alla rete elettrica, con dipendenti assunti in nero che ricevevano tra i 5 e i 10 euro per una giornata lavorativa. 

Denunciate le moglie per truffa 

Infine, a seguito di accertamenti della polizia è emerso che le famiglie dei due denunciati percepivano il reddito di cittadinanza: le mogli di entrambi avevano ottenuto l’assegno grazie a un’attestazione falsa e sono state denunciate per truffa aggravata per il conseguimento di erogazioni pubbliche.

I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24

Fai login per ottenere il meglio subito

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti.