Ruba elettricità per piantagione marijuana: arrestato nel Palermitano

Sicilia
Foto di archivio (Getty Images)

In manette un 32enne, che si era allacciato abusivamente alla rete per alimentare le attrezzature necessarie per facilitare la crescita delle piantine che coltivava in casa. I carabinieri hanno sequestrato 80 vasi nei quali erano appena stati piantati dei germogli 

Un 32enne di Belmonte Mezzagno, nel Palermitano, è stato arrestato dai carabinieri per furto di energia elettrica, che utilizzava per alimentare lampade alogene, climatizzatori, ventilatori e altre attrezzature necessarie per facilitare la crescita delle piantine di marijuana che coltivava in casa. Durante una perquisizione presso la sua abitazione, i militari hanno infatti trovato una vera e propria piantagione, con ottanta vasi nei quali da poco erano stati piantati dei germogli, alti tra i 3 e i 5 cm.

Il sequestro

I carabinieri hanno provveduto a contattare i tecnici dell’Enel, che hanno rimesso a norma il contatore, mentre i vasi con le piantine e il materiale utilizzato per la coltivazione sono stati sequestrati. Il gip ha convalidato l'arresto e disposto l'obbligo di presentazione alla polizia giudiziaria. In casa il 32enne aveva anche 12 grammi di marijuana pronta per l’assunzione.

I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24

Fai login per ottenere il meglio subito

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti.