Picchia e morde l'ex compagna: arrestato nel Catanese

Sicilia

La donna è riuscita a fuggire e si è rifugiata nel commissariato di polizia di Adrano, dove ha chiesto aiuto agli agenti. L'uomo è stato posto ai domiciliari con l'accusa di atti persecutori e di lesioni personali aggravate 

Un uomo di 34 anni è stato arrestato ad Adrano (Catania) con l'accusa di aver aggredito l'ex compagna 36enne, che aveva deciso di lasciarlo, colpendola con schiaffi e mordendola. La donna è riuscita a sfuggire all'uomo e si è rifugiata nel commissariato di polizia del paese, dove ha chiesto aiuto agli agenti. L'uomo, appostatosi nelle vicinanze, ha continuato a chiamarla minacciandola e intimandole di non sporgere denuncia. Il 34enne è stato bloccato mentre stava tornando nella sua auto. L'uomo, posto ai domiciliari, deve rispondere di atti persecutori e di lesioni personali aggravate.

L'aggressione

Gli agenti, a testimonianza dei fatti raccontati dalla vittima, hanno anche acquisito le immagini registrate da alcune telecamere di videosorveglianza. Dopo che la donna aveva detto di non voler più continuare la relazione, l'uomo ha iniziato a perseguitarla con telefonate, sms e richieste di incontri per chiarimenti. La vittima ha ceduto alle insistenti richieste accettando di incontrare l'uomo che, non sentendo ragioni e non accettando la decisione della donna, avrebbe cominciato a minacciarla, picchiarla e strattonarla e per impedirle di allontanarsi e di chiedere aiuto, le aveva preso il telefono cellulare e le chiavi dell'auto.

I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24

Fai login per ottenere il meglio subito

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti.