Palermo, sequestrati 100 chili di botti illegali: 8 denunce

Sicilia
Il sequestro (ANSA)

Continuano i controlli in vista del Capodanno nel capoluogo siciliano. I carabinieri hanno eseguito perquisizioni in diverse zone della città tra cui corso Mille e quartiere Zen 2. Un arresto a Siracusa

Continuano i controlli delle forze dell’ordine in vista del Capodanno. A Palermo, i carabinieri hanno sequestrato cento chilogrammi di fuochi d’artificio illegali e hanno denunciato complessivamente otto persone.

I controlli

In corso dei Mille, i militari hanno segnalato alcuni venditori ambulanti, mentre in un garage all’interno del quartiere Zen 2 hanno rinvenuto 88 chili di fuochi d’artificio. Il proprietario del locale è stato denunciato per commercio abusivo di materiali esplodenti e omessa denuncia di materiale esplosivo. Gli altri sequestri sono stati eseguiti in via Ciaculli, in corso Tukory, in via Pecori Giraldi, e in via Michelangelo.

Un arresto a Siracusa

Controlli serrati anche nel resto della Sicilia. A Siracusa la polizia ha sequestrato 22 chili di materiale esplodente, detenuto senza licenza e custodito in un garage vicino ad alcuni complessi residenziali. Gli investigatori hanno anche denunciato il proprietario dello stabile, un uomo di 66 anni.
In un'altra abitazione, gli agenti hanno trovato 61 petardi, a forma di candelotti, di grossa dimensione, materiale esplodente non conforme alla normativa sugli esplosivi e privo di ogni etichetta identificativa che ne consentisse la classificazione. Il proprietario della casa, M.M. di 62 anni, è stato posto agli arresti domiciliari.

I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24