Pachino, costringe compagna a mangiare fango e la picchia: arrestato

Sicilia
Foto di Archivio (ANSA)

In manette un uomo di 37 anni. In più occasioni, avrebbe aggredito la donna per futili motivi legati anche alla gelosia

Sequestro di persona aggravato, violenza sessuale aggravata, lesioni personali aggravate, minacce e percosse ai danni della compagna di 48 anni. Sono le accuse per le quali è finito in manette un uomo di 37 anni, arrestato dalla polizia a Pachino, in provincia di Siracusa.

La ricostruzione dei fatti

Secondo quanto accertato, l'uomo avrebbe in più occasioni, per futili motivi legati anche alla gelosia, aggredito la donna picchiandola con estrema violenza e costringendola a sottomettersi a situazioni umilianti. L'uomo l'avrebbe picchiata in un fondo agricolo di sua proprietà perché colto da gelosia verso l'ex compagno della donna. L'avrebbe scaraventava a terra, presa a calci e colpita con un oggetto di ferro fino a causarle ecchimosi ai gomiti e alle gambe e una frattura lacero contusa al capo. Non solo: l'avrebbe anche umiliata costringendola a strisciare per terra e a mangiare fango.

I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24