Minacce ed estorsioni a genitori, un arresto in provincia di Ragusa

Sicilia
Foto di Archivio (Getty Images)

A denunciare il 29enne sono state le stesse vittime. Le vessazioni avevano portato a fare allontanare dall'abitazione l'altra loro figlia. Questa è una delle prime applicazioni nel Ragusano della Legge 69 del 2019, il cosiddetto "Codice Rosso"

In provincia di Ragusa un ragazzo di 29 anni è stato arrestato dalla polizia per maltrattamenti ripetuti, minacce ed estorsione ai danni dei genitori anziani e malati, ai quali chiedeva somme di denaro. A denunciarlo sono state le stesse vittime. Le vessazioni avevano portato a fare allontanare dall'abitazione l'altra loro figlia.

"Codice rosso"

Gli agenti hanno eseguito un'ordinanza cautelare in carcere emessa dal Gip, Claudio Maggioni, su richiesta del sostituto procuratore Santo Fornasier. Questa è una delle prime applicazioni in provincia della Legge 69 del 2019, il cosiddetto "Codice rosso".

I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24