Maltrattamenti sugli animali, tre cuccioli di cane lanciati sull'asfalto nell'Agrigentino

Sicilia

I cuccioli sarebbero stati gettati da un’auto in corsa o da un terreno che si trova sul lato opposto della carreggiata. La denuncia di Ape: "Episodio di una gravità inaudita"

Grave episodio di maltrattamento sugli animali a Naro, nell’Agrigentino, dove oggi alcune volontarie animaliste hanno rinvenuto tre cuccioli di cane che si presume siano stati lanciati con violenza sull’asfalto da una macchina in corsa o da un terreno che si trova sul lato opposto della carreggiata. Due cuccioli in fin di vita sono stati trasportati con urgenza in una clinica veterinaria, ma uno dei due è morto poco dopo a causa di un’emorragia interna e per la frattura della mandibola.

La denuncia

Dura la denuncia del portavoce di Alleanza Popolare Ecologista (Ape), Rinaldo Sidoli. "Quello che è accaduto a Naro è un fatto di una gravità inaudita sui cui le forze dell'ordine devono fare chiarezza e individuare l'autore della barbarie”, ha scritto Sidoli. “Uccidere in maniera sadica degli esseri indifesi evidenzia la pericolosità sociale dell’individuo”, ha aggiunto prima di rivolgersi al sindaco, il quale “ha l'obbligo di tutelare l'incolumità dei suoi cittadini a quattro zampe. Con questo massacro - ha concluso Sidoli - si è passato ogni limite. È arrivato il momento che il legislatore inasprisca le pene per chi maltratta e uccide gli animali.

I più letti