Palermo, scoperta casa d’appuntamenti: quattro denunciati

Sicilia

L’appartamento si trovava in via Perpignano: all’interno sono state trovate due donne in abiti succinti e 700 euro d’incasso. A far scattare le indagini della polizia sono state le lamentele del vicinato, che segnalava un inusuale viavai di uomini da qualche settimana 

La polizia di Stato ha chiuso una casa d’appuntamenti che si trovava a Palermo, in via Perpignano. Gli agenti, all’interno dell’abitazione, hanno trovato due donne cinesi. La prima era vestita con abiti succinti. La seconda, invece, era intenta a contare gli incassi, che ammontavano a 700 euro. Davanti ai militari, quest’ultima ha cercato d’ingoiare alcuni fogli in cui erano stati segnati gli appuntamenti dei clienti. Sul posto sono poi stati trovati anche diversi smartphone, che saranno esaminati. La tenutaria e i tre proprietari palermitani dell’immobile sono stati denunciati per sfruttamento della prostituzione. Nei confronti delle due ragazze orientali, irregolari sul territorio nazionale, è stato adottato un provvedimento di espulsione dall’Italia.

Le indagini

Le indagini, effettuate dal commissariato Zisa-Borgonuovo, sono scattate in seguito a diverse segnalazioni del vicinato, che lamentava un inusuale viavai di uomini che frequentavano quella casa da qualche settimana. Gli agenti hanno così scoperto l’abitazione e identificato anche un cliente che, davanti ai militari, ha confermato di aver consumato un rapporto sessuale a pagamento.

I più letti