Violenza a Catania, picchia la moglie e scappa con il figlio di 9 anni: arrestato

Sicilia

Un 37enne, già condannato a un anno e quattro mesi di reclusione per maltrattamenti nei confronti della coniuge, è stato denunciato dalla vittima 31enne dopo l’ennesimo litigio e la fuga con il piccolo. L’uomo malmenava la donna e la minacciava di morte

I carabinieri del comando provinciale di Catania hanno eseguito un’ordinanza di custodia cautelare in carcere, emessa dal gip su richiesta della procura distrettuale etnea, nei confronti di un 37enne in seguito a una denuncia per violenze da parte della moglie 31enne.
Dopo un litigio, il marito è fuggito via insieme con il figlio di 9 anni: questo gesto ha spinto la coniuge a rivolgersi alle forze dell’ordine. La donna sarebbe stata malmenata dell’uomo, che l’avrebbe anche minacciata di morte. Alcuni aneddoti riguarderebbero persino una sigaretta spenta sul collo, colpi di sedia e la testa sbattuta ripetutamente contro una parete.

I precedenti dell’uomo

Il 37enne era stato già condannato a un anno e quattro mesi di reclusione per maltrattamenti nei confronti moglie. La donna, però, aveva deciso di riprendere in casa il marito per amore dei tre figli minorenni.  

I più letti