Sequestrata una villa di lusso nell’Oasi del Simeto, nel Catanese

Sicilia
Foto di archivio (ANSA)

L’edificio, adornato con finiture di pregio, si componeva di un centro benessere per uso privato con all'interno una sauna, un maneggio con stalle abusive e un alloggio per il guardiano. Indagati il proprietario e il custode 

Nel corso di un controllo su un appezzamento di terreno di circa 2000 metri quadrati, gli agenti del commissariato Librino hanno individuato e sequestrato una villa di lusso appartenente al figlio di un noto pregiudicato, attualmente detenuto, all'interno della Riserva naturale Oasi del Simeto, in provincia di Catania. L’edificio, adornato con finiture di pregio, si componeva di un centro benessere per uso privato con all'interno una sauna, un maneggio con stalle abusive e un alloggio per il guardiano.

Rubavano l’energia elettrica

Durante l’operazione, gli agenti hanno anche trovato cumuli di materiale di risulta e altri rifiuti speciali derivanti dal cantiere per la realizzazione delle costruzioni con 5 metri cubi di sabbia prelevata dall'arenile della spiaggia dell’oasi. Inoltre è stato rilevato anche il furto di energia elettrica. Gli immobili sono stati sequestrati assieme al terreno, occupato senza titolo.

Indagato il proprietario

Il proprietario della villa è stato indagato per abuso edilizio, gestione illecita di rifiuti speciali, malgoverno di animali, furto di energia elettrica e distruzione e deterioramento di habitat sottoposto a vincolo all'interno di un sito protetto, mentre il guardiano deve rispondere anche di truffa aggravata per il conseguimento di erogazione pubblica, perché percepisce il reddito di cittadinanza.

I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24