Donna accoltellata dall’amante nel Palermitano, domani l’autopsia

Sicilia
Foto di archivio (Getty Images)

L’esame sul cadavere di Ana Maria Di Piazza, 30 anni, sarà eseguito all'istituto di medicina legale del Policlinico. È attesa per lunedì mattina anche la convalida da parte del gip dell’arresto del 51enne, che ha confessato l’omicidio 

Sarà eseguita domani, all'istituto di medicina legale del Policlinico di Palermo, l’autopsia sul corpo di Ana Maria Di Piazza, la trentenne uccisa venerdì mattina a Partinico dal suo amante, A.B., di 51 anni, sposato e con un figlio. I due avevano una relazione extra coniugale da un anno.
Come hanno riferito la madre e molte amiche, la giovane, già madre di un bimbo di 11 anni, era di nuovo incinta. Secondo i primi rilievi medico legali, la donna sarebbe stata prima colpita più volte con un bastone alla testa, e poi l’uomo le avrebbe reciso la gola con un coltello. Si attende, sempre nella giornata di domani, anche la convalida da parte del gip dell'arresto del 51enne, che ha già confessato l’omicidio della giovane amante.

Grande dolore a Giardinello

A Giardinello, paese in cui risiedeva la vittima, c’è tanto dolore per il figlio 11enne rimasto orfano e che ora vivrà insieme alla nonna. "Sosterremo questa famiglia con ogni strumento possibile”, ha dichiarato il sindaco Anntonio De Luca. “Stiamo valutando di costituirci parte civile nel processo. Il giorno dei funerali proclamerò il lutto cittadino e il 29 novembre ci sarà un consiglio comunale dove affronteremo questa vicenda che ha scosso tutti. Questa domenica per noi è dolorosissima”, ha concluso il primo cittadino.

I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24