Messina, sequestrata la discoteca Officina: titolare denunciato

Sicilia
Immagine di archivio (ANSA)

La polizia ha posto i sigilli sul locale di via Croce Rossa: il provvedimento è scattato in seguito alle indagini svolte su alcuni episodi accaduti nel mese di ottobre 

La polizia ha sequestrato la discoteca ‘Officina’, un locale di Messina situato in via Croce Rossa. Le forze dell’ordine hanno anche denunciato il titolare dell’attività per apertura abusiva di luoghi di pubblico spettacolo o intrattenimento. Il provvedimento è scattato in seguito alle indagini svolte su alcuni episodi accaduti nel mese di ottobre.

Le indagini dei militari

Gli agenti, durante le serate nella struttura, hanno notato che non venivano rispettate le norme a tutela della sicurezza pubblica, creando così un grave rischio per l’incolumità delle persone presenti. Sebbene la licenza rilasciata dal questore autorizzasse le attività danzanti e musicali con l’obbligo di non superare un’affluenza di 300 unità, il gestore dell’Officina aveva consentito l’accesso a circa 1500 persone, alle quali era stato anche permesso l’utilizzo di un soppalco attrezzato con tavoli e divanetti fisicamente interdetto al pubblico. Inoltre, la somministrazione delle bevande alcoliche (non autorizzata da licenza comunale) è avvenuta in maniera incontrollata e diffusa.

I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24