Tenta di uccidere un 47enne con un fucile nel Catanese: arrestato

Sicilia

La vittima, ora in ospedale in gravi condizioni, si è recata dai carabinieri con in mano l’arma strappata all’aggressore, un 82enne per il quale sono stati disposti i domiciliari. L’episodio è accaduto al culmine di una discussione tra i due a Belpasso

I carabinieri della compagnia di Paternò hanno arrestato a Ragalna (Catania) un uomo di 82 anni, accusato di aver tentato di uccidere un 47enne con un colpo di fucile all’addome. È stata la vittima stessa, ferita, a recarsi dai militari per denunciare l’accaduto intorno alle 6:30 di questa mattina, con in mano l’arma strappata all’aggressore. Secondo quanto accertato dai militari, l’episodio è accaduto a Belpasso, in via dell’Abete, ma al momento ancora non si conosce il movente. Il 47enne è ricoverato in gravi condizioni al Policlinico di Catania.

La ricostruzione della vicenda

Da una prima ricostruzione, i due, dopo essersi incontrati, hanno iniziato una discussione, degenerata presto in una colluttazione, al termine della quale l’anziano avrebbe impugnato il fucile e sparato prima un colpo in aria, poi uno contro il 47enne. Data l’età, il magistrato di turno ha disposto per l’uomo i domiciliari, mentre i carabinieri hanno sequestrato diversi fucili da caccia, tutti detenuti regolarmente dall'82enne.

I più letti