Contraffazione, sequestrato centro commerciale cinese nel Palermitano

Sicilia
Foto di Archivio (Agenzia Fotogramma)

Molti gli articoli requisiti. Inoltre, nel corso dei controlli è emerso anche che su cinque lavoratori due svolgevano l'attività completamente "in nero"

In provincia di Palermo, a Borgetto, la guardia di finanza ha sequestrato oltre 20mila articoli tra materiale elettrico ed elettronico, giocattoli, articoli per la casa, piccola pelletteria, orologi, prodotti cosmetici e dispositivi informatici non conformi alla normativa sulla sicurezza, contraffatti e e con marchio Ce falso. Questi articoli si trovavano in un grande magazzino inaugurato da pochi giorni da imprenditori di nazionalità cinese.

I controlli delle Fiamme Gialle

Nel corso dei controlli, è emerso anche che su cinque lavoratori due svolgevano l'attività completamente "in nero". Il responsabile è stato denunciato alla procura di Palerm: è ora accusato di contraffazione. Inoltre, è stato segnalato alla Camera di Commercio per le relative sanzioni pecuniarie che ammonteranno tra i 500 e gli oltre 25mila euro. 

I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24