Palermo, madre di un’alunna schiaffeggia un docente

Sicilia

A scatenare l’aggressione il fatto che l’uomo, insegnante alla scuola media Borgese, avrebbe preso per un braccio la studentessa per riportarla in classe 

Una madre avrebbe preso a schiaffi uno degli insegnanti della figlia, che frequenta la scuola media Borgese a Palermo, questa mattina. Sul posto, dopo la segnalazione del personale scolastico, è intervenuta la polizia. Secondo una prima ricostruzione la ragazzina, 13 anni, sarebbe più volte uscita dall’aula senza autorizzazione e l’uomo, dopo averla invitata a non interrompere la lezione, l’avrebbe presa per un braccio e riportata al suo banco. A quel punto la giovane avrebbe telefonato alla madre dicendo: "Mi ha messo le mani addosso, vieni subito".

L'aggressione

La donna è subito arrivata a scuola insieme alla nonna dell’alunna e, dopo essersi fatta strada, è entrata in classe dove avrebbe schiaffeggiato il docente, insegnante di Storia e geografia. I colleghi e il personale Ata hanno chiamato la polizia. Gli agenti intervenuti hanno ascoltato la madre della studentessa, il docente e alcuni colleghi che avevano assistito alla scena. La vittima dell'aggressione dovrà decidere se sporgere o meno denuncia nei confronti della famiglia. È stato inoltre convocato un consiglio di classe straordinario per valutare la posizione della studentessa.

I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24