Paternò, uccide il fratello che chiedeva soldi per la droga: arrestato

Sicilia
Foto di archivio

L'arma utilizzata è una rivoltella calibro 38 detenuta legalmente. Rimasto gravemente ferito, l'uomo di 40 anni è stato portato all'ospedale Santissimo Salvatore dove è morto poche ore dopo il ricovero

Un uomo di 34 anni, A. B., la scorsa notte avrebbe ucciso con quattro colpi di arma da fuoco il fratello di 40 anni a Paternò. L'omicidio sarebbe avvenuto al culmine dell'ennesima lite per la richiesta di denaro da parte della vittima che pare fosse tossicodipendente. I carabinieri hanno arrestato il 34enne per omicidio.

La vicenda

La tragedia è avvenuta la notte scorsa in via Pergusa. L'arma utilizzata è una rivoltella calibro 38 detenuta legalmente. Rimasto gravemente ferito, l'uomo di 40 anni è stato portato all'ospedale Santissimo Salvatore dove è morto poche ore dopo il ricovero.

I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24