Palermo, tenevano rinchiusi 18 gatti in uno scantinato: due denunce

Sicilia
Foto di archivio (ANSA)

I felini, sedici adulti e due cuccioli, erano imprigionati in dodici gabbie di piccole dimensioni, in un ambiente privo di illuminazione e scarsamente arieggiato e in condizioni igieniche carenti 

Due persone sono state denunciate dalla polizia municipale di Palermo per aver tenuto diciotto gatti, sedici adulti e due cuccioli, rinchiusi nello scantinato di un’abitazione di via Buonriposo. I felini erano imprigionati in dodici gabbie di piccole dimensioni, in un ambiente privo di illuminazione, scarsamente arieggiato e in condizioni igieniche carenti.

La denuncia

Il medico veterinario che ha preso in cura gli animali ha accertato che lo stato di detenzione in cui vivevano ha causato alcune patologie ai felini: un gatto ha una zampa rotta, alcuni altri sono ciechi mentre i due cuccioli sono in prognosi riservata.
I detentori, un 34enne e un 20enne, hanno dichiarato di averli raccattati per sottrarli ai pericoli della strada. Entrambi sono stati denunciati per detenzione di animali in condizioni di sofferenza, incompatibili con la loro natura.

I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24