Canicattì, uomo ucciso a colpi di arma da fuoco: vicino in caserma

Sicilia
Foto di archivio (ANSA)

L'omicidio è avvenuto in contrada Calici, la vittima è Vincenzo Sciascia Cannizzaro. L'uomo sospettato di essere l'assassino sarebbe un vicino di casa con il quale la vittima aveva da tempo dissapori per questioni di vicinato 

Un agricoltore di 68 anni, Vincenzo Sciascia Cannizzaro. di Canicattì (Agrigento), è stato ucciso ieri a colpi di pistola in contrada Calici. Gli inquirenti hanno fermato e portato in commissariato un uomo, C. R. anche lui 68enne, sospettato di essere l'assassino. Si tratta di un vicino di casa della vittima con il quale Sciascia Cannizzaro aveva da tempo dei dissapori per questioni di vicinato. Sul posto sono giunti gli agenti del commissariato di Canicattì e i carabinieri.

Le indagini

I poliziotti hanno ascoltato alcune persone informate sui fatti, il fascicolo d'inchiesta è coordinato dal sostituto procuratore di Agrigento Paola Vetro. Il sospettato è stato portato in commissariato nella mattina di ieri e ora è in attesa dell'interrogatorio di garanzia per l'applicazione della misura di custodia cautelare. L'omicidio sarebbe avvenuto per questioni di confini fra appezzamenti di terreno.

I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24