Siracusa, picchia moglie incinta: divieto di avvicinamento per 21enne

Sicilia

Secondo le accuse il giovane, accusato di maltrattamenti in famiglia, avrebbe percosso la donna intimandole di interrompere la gravidanza

La polizia ha eseguito una misura cautelare di divieto di avvicinamento nei confronti di un 21enne accusato di maltrattamenti in famiglia e lesioni personali aggravate nei confronti della moglie incinta. Il giovane, residente nel Siracusano, è accusato di condotte violente nei confronti della donna: per gelosia l'avrebbe percossa in più occasioni intimandole di interrompere la gravidanza. Il giovane dovrà mantenersi ad una distanza di almeno 500 metri dalla moglie, dalla sua residenza e dai luoghi da lei abitualmente frequentati.

I più letti