Catania, barricato in casa minaccia di morte la madre con manganello

Sicilia

Il ventenne è stato bloccato dai carabinieri giunti sul posto allertati dalla donna, che è riuscita a sfuggire al figlio chiudendosi a chiave in camera da letto. Arrestato, il giovane è tornato in libertà con l'obbligo di non avvicinarsi più alla madre 

Sotto l’effetto di stupefacenti, si è barricato in casa e ha minacciato di morte la madre con un manganello. È successo negli scorsi giorni nel Catanese. Protagonista dell'episodio un ventenne, bloccato dai carabinieri allertati dalla donna, che è riuscita a sfuggire al figlio chiudendosi a chiave nella camera da letto. Arrivati sul posto, i militari, dopo una breve trattativa, sono riusciti a convincere il giovane ad aprire la porta di casa e, una volta entrati nell’abitazione, lo hanno immobilizzato.

Episodi simili in passato

La donna ha riferito che in passato il figlio aveva già avuto comportamenti simili, minacciando in un’occasione una zia con un coltello. La madre del giovane ha deciso quindi di denunciarlo per salvaguardare l'altro figlio minorenne. Il ventenne, dopo alcuni giorni trascorsi in carcere, è stato rimesso in libertà, ma con l'obbligo di lasciare la casa familiare e non avvicinarsi a sua madre.  

I più letti