Troppi ghiri nei monti Nebrodi, via libera ai rapaci nel Messinese

Sicilia

Alcuni volatili saranno liberati nel territorio di Ucria per ripristinare l’equilibrio biologico tra predatori e prede  

Per contrastare il fenomeno di proliferazione del ghiro nei comuni dei monti Nebrodi interessati dalla coltivazione del nocciolo, nel territorio di Ucria, nel Messinese, saranno liberati dei rapaci curati nel centro regionale di recupero fauna selvatica di Ficuzza. A darne notizia è l’assessore regionale all’Agricoltura, Edy Bandiera: “Vicini a produttori e residenti, continua il nostro impegno per la risoluzione di un'annosa questione a cui stiamo concretamente lavorando, fin dall'insediamento del governo Musumeci”, ha dichiarato l'assessore.

I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24