Piazza Armerina, operazione antidroga: 14 arresti e 22 indagati

Sicilia
Foto di Archivio (Getty Images)

Individuata una rete di persone che, tra fine 2016 e il primo semestre 2017, operava nell'Ennese e la provincia di Catania per acquisto, trasporto, detenzione e commercializzazione di ingenti quantitativi di droga

 

Operazione antidroga a Piazza Armerina, in provincia di Enna, contro lo spaccio di marijuana, hashish e cocaina. Il bilancio è di 24 misure cautelari, 14 arresti, 22 indagati a piede libero (quattro minorenni) e ben 29 perquisizioni. Le indagini hanno consentito di individuare una rete di persone che, tra fine 2016 e il primo semestre 2017, operava tra Piazza Armerina, i centri limitrofi e la provincia di Catania per acquisto, trasporto, detenzione e commercializzazione di ingenti quantitativi di droga. L'indagine è andata avanti per circa nove mesi, periodo in cui sono stati effettuati numerosi arresti.

La scissione

Inoltre, l'attività investigativa ha permesso di delineare una "scissione" nel gruppo criminale. Sono insorti problemi tra gli spacciatori di Piazza Armerina e i fornitori di Ramacca (tra loro c'era anche una donna). Si tratta di Filippo Castoro e Andrea Treno, che avevano avuto una discussione tanto che Castoro aveva teso un agguato al rivale. Ma gli investigatori avevano arrestato Castoro nel maggio 2017 per possesso di arma clandestina, un congegno costituito da più tubi di acciaio capaci di esplodere cartucce calibro 12.

I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24